Gesù superstar su Facebook: battuto Justin Bieber

da , il

    Gesù superstar su Facebook: battuto Justin Bieber

    C’era una volta il musical Jesus Christ Superstar, erano gli anni ’70 e quindi Gesù veniva dipinto come una sorta di hippy tutto pace amore e rock and roll. Altri tempi, oggi viviamo nel regno della tecnologia e quindi anche Gesù deve fare i conti con i social network. Dimostrandosi ancora una volta superstar.

    Senza voler essere blasfemi, possiamo dire che il Salvatore ha messo in riga i nuovi idoli delle masse, da Justin Bieber a Lady Gaga, riprendendosi quel trono che per legge divina gli appartiene. Scopriamo quindi che su Facebook la pagina più visitata e commentata è proprio dedicata a Gesù. Si chiama Jesus Daily ed è opera di un dietologo della North Carolina.

    Lungi dal voler pubblicizzare direttamente la propria attività, Aaron Tabor, 41 anni e fervente credente (ci mancherebbe altro) durante un’intervista al New York Times ha affermato di aver creato la pagina per dare forza e coraggio alla gente.

    Insomma la pubblicità è arrivata comunque, anche se in maniera indiretta. Jesus Daily può vantare ad oggi più seguaci di molte star del cinema e della musica, e recentemente è riuscita a superare per numero di contatti anche un altro grande fenomeno religioso di Facebook, ovvero The Bible Facebook, che conta 8 milioni di contatti.

    Jesus Daily si attesta al momento sugli 8,2 milioni di contatti, ma non è questo il dato a renderlo così speciale. Secondo il sito di analisi online All Facebook, dedicato al social network di Mark Zuckerberg, nelle ultime settimane Jesus Daily ha avuto un picco di iscrizioni di 3-4 milioni di utenti, piazzandosi come una delle pagine più in crescita in assoluto.

    Il dato centrale però è un altro: nonostante abbia meno iscritti di altre pagine (Justin Bieber per esempio arriva fino a 35 milioni di fan), Jesus Daily con 3,4 milioni di interazioni in una settimana si piazza in cima alla classifica delle pagine più visitate e commentate, anche se non necessariamente con il maggior numero di fan. Insomma, è l’interazione con l’ideatore a fare la differenza.

    Aaron tabor si collega quotidianamente all’account, e ogni giorno dispensa consigli direttamente dalla Bibbia: ha iniziato postando brani tratti dai Vangeli ed ha subito ottenuto un riscontro eccezionale, con gente da tutto il mondo che continua a postare commenti che spesso si traducono in preghiere. Evangelizzazione via Internet che è piaciuta tanto alla Chiesa. Chi lo sa però come l’avrà presa Justin Bieber.