Filippo di Edimburgo: le migliori gaffe del marito della Regina Elisabetta

Conoscete le migliori gaffe del marito della Regina Elisabetta? Gli strafalcioni e le figuracce di Filippo di Edimburgo hanno fatto il giro del mondo e non hanno risparmiato nessuno: capi di stato, primi ministri, celebrità e persino bambini. Scoprite le gaffe più divertenti del Duca Filippo.

da , il

    Filippo di Edimburgo: le migliori gaffe del marito della Regina Elisabetta

    Quali sono le migliori gaffe del marito della Regina Elisabetta? Filippo di Edimburgo è il principe consorte di Elisabetta II d’Inghilterra ma non passerà certo alla storia per il suo ruolo nella politica nazionale. Ultimamente abbiamo letto del Principe Filippo nelle notizie di cronaca per le sue condizioni di salute, ma anche nelle pagine di lifestyle per il suo 96esimo compleanno appena trascorso. Tuttavia il Duca è ormai famoso anche per una naturale propensione alle gaffe, le quali hanno fatto il giro del mondo: i suoi strafalcioni e alcune uscite imbarazzanti hanno fatto sorridere e storcere il naso anche oltreoceano. Le gaffe di Filippo di Edimburgo non hanno risparmiato proprio nessuno: a cominciare dalla Regina sua moglie, senza dimenticare l’ex-presidente Obama, Cate Blanchett e persino dei bambini sordi. Se non le ricordate tutte, leggete nel nostro articolo le gaffe più divertenti di Filippo di Edimburgo.

    Le gaffe del principe Filippo durante le visite ufficiali

    Una vita da principe consorte passata all’ombra della Regina Elisabetta, eppure Filippo di Edimburgo è riuscito a conquistare l’attenzione dei media internazionali in numerose occasioni. Molti ricorderanno le tante gaffe del Duca di Edimburgo durante visite ufficiali, in grado di fare arrossire interi corpi diplomatici internazionali. Ecco alcune tra le più memorabili:

    • Durante una visita ufficiale in Canada, il Duca Filippo dichiarò: “Non siamo venuti qui per stare meglio. Abbiamo altri modi per divertirci”.
    • Nel corso di una visita ufficiale in Italia nel 2000, in risposta a Giuliano Amato, Primo Ministro di allora, che gli aveva appena offerto un vino pregiato, il Principe Filippo disse: “Datemi una birra. Non mi interessa di che genere, datemi solamente una birra”.
    • Durante la vista ufficiale del 1998 in Papua Nuova Guinea, il marito di Elisabetta II chiese ad un giovane inglese che praticava trekking lì: “Sei riuscito a non farti mangiare, eh?”. 
    • Sempre in occasione di una vista ufficiale, questa volta in Australia, il Duca chiese a William Brin, leader degli aborigeni: “Vi tirate ancora le lance l’un l’altro?”.
    • Neanche Barack Obama è rimasto indenne alle gaffe di Filippo d’Inghilterra. Dopo che l’ex-presidente gli aveva raccontato di aver pranzato con i capi di stato di Cina, Russia e Gran Bretagna, il duca gli chiese “Lei riesce a trovare le differenze fra quei tre?“.

    Le gaffe del Duca di Edimburgo con le donne

    Essere il marito di una delle donne più potenti al mondo può sortire strani effetti. É il caso del principe consorte di Elisabetta II d’Inghilterra che in più occasioni non si è lasciato scappare qualche strafalcione sul gentil sesso, anche in presenza di personaggi famosi come l’attrice Cate Blanchett o nel corso di eventi ufficiali. Vediamo alcune delle più divertenti:

    • Una delle gaffe del Principe Filippo sulle donne più divertenti risale al 1961. Durante un discorso allo Scottish Women’s Institute, il Duca candidamente dichiara: “Le donne britanniche non sanno cucinare”.
    • Nel corso di una visita in Kenya nel lontano 1984, dopo aver osservato una donna del posto che gli aveva appena consegnato un regalo, il Principe Filippo replicò: “Tu sei una donna, giusto?”.
    • Questa volta siamo ad un ricevimento di gala nel corso del quale il Duca di Edimburgo incontra Cate Blanchett. L’attrice, alla domanda “Che lavoro fa?”, risponde di lavorare per l’industria del Cinema, ma la replica del Principe Filippo è stata questa: “Ah bene. Sa, a casa abbiamo un apparecchio per i DVD e credo che non funzioni. C’è un cavo che esce da dietro. Sa mica dove deve andare?”.
    • In tema di mogli, nel corso di un’intervista il Principe dichiarò: “Se un uomo apre la portiera dell’auto alla moglie o è nuova l’auto o è nuova la moglie“.

    Filippo di Edimburgo e le gaffe sulle differenze razziali

    Soprattutto ad una certa età, può capitare di lasciarsi andare a battute fuori luogo o a stereotipi che potrebbero rivelarsi offensivi. Vi ricordiamo i migliori strafalcioni di Filippo Di Edimburgo in tema di differenze razziali:

    • A Lord Taylor of Warwick, politico conservatore di origini giamaicane, il Duca Filippo chiede: “E lei da quale parte esotica del mondo arriva?”. Ma questi replica: “Da Birmingham”. 
    • Durante un ricevimento in onore dei 400 indo-britannici più influenti d’Inghilterra, rivolgendosi all’imprenditore di origini indiane Atul Patel, il Duca di Edimburgo commenta: “Ci sono tanti tuoi familiari qui stasera”.
    • Come dimenticare la battuta sui cinesi del Principe Filippo durante un evento organizzato dal WWF? “Se ha quattro gambe e non è una sedia, se ha due ali e non è un aeroplano e se nuota ma non è un sottomarino, un cinese lo mangerà”.

    Le gaffe più imbarazzanti di Filippo di Edimburgo

    Farsi scappare una battuta di troppo o un commento fuori luogo può capitare a tutti. Ma se sei il marito della Regina d’Inghilterra l’effetto sui media può essere devastante. Se poi si tratta di gaffe su non vedenti o sordi non c’è titolo nobiliare che possa giustificarti. Ecco alcune delle gaffe più imbarazzanti in assoluto del Principe Filippo:

    •  Nel corso di una cerimonia ufficiale, il Duca chiese a un giovane cadetto che aveva perso la vista a causa di una bomba: “Lei non deve vederci molto bene, a giudicare dalla cravatta che indossa”.
    • Nel 2000 a Cardiff, mentre una band si esibiva suonando tamburi caraibici, il Principe Filippo disse rivolgendosi ad un gruppo di studenti sordi: “Sordi? Se state vicino a questi, ci credo che siete sordi”. 
    • In un discorso del 1981, commentando la recessione che stava flagellando la Gran Bretagna, il Duca dichiarò: “Anni fa, tutti dicevano che dobbiamo avere più tempo libero, che si lavora troppo. Ora che tutti hanno più tempo libero, si lamentano della disoccupazione. La gente non sa cosa vuole”.