Speciale Natale

Federica Gagliardi, chi è la dama bianca arrestata per droga? [FOTO]

Federica Gagliardi, chi è la dama bianca arrestata per droga? [FOTO]
da in News, Politica, Silvio Berlusconi

    Torna di stretta attualità la ‘dama bianca‘. Il nome di Federica Gagliardi è finito sulle prime pagine dei quotidiani quando, qualche giorno fa, è stata fermata all’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma perché, nel suo bagaglio, le forze dell’ordine hanno trovato 24 chilogrammi di cocaina. L’ex pupilla di Silvio Berlusconi all’inizio si è dichiarata vittima ma, a pochi giorni dall’arresto, si dice pronta a parlare con i magistrati e a collaborare. Tutti si aspettano rivelazioni scottanti sul narcotraffico in Italia, ma intanto molti cercano di riportare alla mente quando hanno già sentito parlare di Federica Gagliardi. Insomma chi è la dama bianca di Berlusconi?

    Partiamo dal soprannome: Federica Gagliardi si è guadagnata il titolo di dama bianca nel 2010, quando ha partecipato al G8 di Toronto in quanto membro della delegazione italiana. In realtà nessuno ha mai capito quale fosse lo scopo della sua presenza, se non come accompagnatrice dell’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Le ipotesi si sono sprecate e a lei è stato regalato questo nomignolo, non senza polemiche visto che la spedizione era gentilmente pagata con le tasse degli italiani. Non era certo la sua prima esperienza nel mondo della politica, ma la sua ascesa improvvisa ha destato più di un sospetto. Dalle stelle alle stalle la sua parabola ora che è stata arrestata, di ritorno dal Sud America, con un ricco carico di droga.

    Dalla cronaca rosa alla cronaca giudiziaria il passo è breve, soprattutto quando hai a che fare con Silvio Berlusconi. La Gagliardi, bionda e avvenente con un passato da modella, ha iniziato la sua parabola con una laurea in Giurisprudenza, che le ha aperto le porte del ‘palazzo’, dove ha iniziato a come collaboratrice dell’assessorato al commercio della giunta Veltroni. Nel 2008 si è poi candidata alle amministrative, pur senza grande successo.

    In seguito è entrata a far parte dello staff di Renata Polverini, all’epoca presidente della Regione Lazio. Ed è stata proprio la Polverini, secondo quanto indicato dalla Gagliardi stessa, a darle l’autorizzazione per partecipare al G8 al seguito di Berlusconi.

    Il carcere non è l’unico dramma che si trova a vivere (e rischia una lunga condanna). A fare davvero notizia è il fatto che, ora che è finita nei guai, nessuno sembra più sapere chi è. Nemmeno quei personaggi che ne hanno facilitato l’ascesa e che l’hanno introdotta negli ambienti giusti. E’ tutto un susseguirsi di ‘non ha mai lavorato per noi’ e ‘non la conosco’, che dice molto dell’ipocrisia di certa Italia. E allora magari la dama bianca potrà davvero prendersi la sua rivincita finale facendo i nomi delle persone coinvolte con lei in quello che, a tutti gli effetti, sembra essere un meccanismo ben oliato di importazione di sostanze stupefacenti dai Paesi del Sud America. La dama bianca rischia di diventare la vedova nera.

    470

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsPoliticaSilvio Berlusconi

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI