Fallo per la Danimarca, video per contrastare la crisi delle nascite

Fallo per la Danimarca, video per contrastare la crisi delle nascite
da in News
    Come incentivare i danesi a fare più figli

    I danesi non fanno più figli. Per contrastare il crollo delle nascite, che in questo Paese ricco di benessere e prosperità ha raggiunto livelli allarmanti, il governo ha deciso di correre ai ripari con un’iniziativa originale e accompagnata da un divertente spot: Fallo per la Danimarca è l’ironico titolo del programma governativo oltre che del video che incita i danesi a mettercela tutta per procreare, andando a fare magari una bella vacanza.

    Pare infatti secondo alcuni studi che la maggior parte dei bambini vengano concepiti in vacanza, lontano dagli stress quotidiani, che non favoriscono il livello necessario di intimità per una coppia. E così il governo danese ha deciso di aiutare finanziariamente le coppie giovani proponendo sconti e benefit per coloro che vogliono avere dei figli, aiutandoli ad andare in vacanza durante il periodo di ovulazione. Qualcosa di nemmeno lontanamente concepibile in Italia, esattamente come il traino pubblicitario che accompagna l’iniziativa, e che potete vedere sottotitolato nel video in testa all’articolo.

    Una volta che si iscrivono a ‘Fallo per la Danimarca’, le coppie danesi hanno dunque diritto ad ottenere diversi sconti per andare in vacanza nel periodo fertile della donna.

    E nel caso si rimanga in dolce attesa, bisogna inviare la prova della gravidanza per una sorta di lotteria, in cui si vince una scorta di prodotti per bambini, che prevedono pannolini, biberon e tutto ciò che è necessario per il primo anno di vita del nascituro. Ma siccome la Danimarca è un Paese all’avanguardia anche dal punto di vista dei diritti sociali, l’iniziativa ‘Fallo per la Danimarca’ è aperta anche a coppie gay e a coloro che non possono avere figli, l’importante insomma è che ‘si diano da fare’. Eh sì, visti dal cosiddetto Belpaese, paiono proprio degli alieni questi danesi.

    318

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI