Dexter: serial killer imita la serie Tv

Dexter: serial killer imita la serie Tv
da in News
Ultimo aggiornamento:
    Dexter: serial killer imita la serie Tv

    Un nuovo serial killer si aggira nell’area di Long Island, poche decine di chilometri a nord di New York. A lui sarebbero state attribuite già nove vittime, e quel che è peggio, la polizia non sa più dove sbattere la testa. Nessun indizio, nessun errore, è evidente che il killer conosce le tecniche di indagine.

    Lo hanno già soprannominato Dexter, dal protagonista della fortunata serie Tv, di giorno poliziotto irreprensibile e di notte serial killer efferato. L’accostamento potrebbe non essere casuale e campato in aria. Gli inquirenti ammettono che potrebbe trattarsi di un emulatore esaltato dalla visione delle imprese del Dexter di finzione, ma c’è un’ipotesi ancora più inquietante.

    Circola infatti la voce che potrebbe trattarsi addirittura di un poliziotto, il che renderebbe la faccenda davvero surreale. Fatto sta che questo serial killer si è dimostrato finora davvero scaltro, più dei suoi inseguitori. Il suo bersaglio sono le prostitute, un classico in questo genere di delitti.

    La cosa assurda è che le indagini sono scattate solo quando è stata denunciata la scomparsa di una ragazza di 24 anni, Shannan Gilbert, di professione prostituta. La giovane, proveniente dal New Jersey, ha incontrato un cliente a Oak Beach per poi svanire nel nulla.

    Era il maggio 2010, e in quel momento la polizia si è messa in moto.

    Le indagini hanno girato a vuoto fino al dicembre 2010, quando, tra le sterpaglie di Ocean Parkway a Long Island, sono avvenuti i primi ritrovamenti di cadaveri: durante uno scavo, sono stati rinvenuti i corpi, resi scheletri dal tempo, di quattro donne. L’analisi del Dna ha però dimostrato che Shannan non era tra quei corpi. Le vittime, però, con lei hanno più di un punto in comune.

    Si è scoperto che i corpi appartenevano infatti tutti a ragazze d’età compresa fra i 22 e i 27 anni, di professione prostitute, che utilizzavano il famoso sito internet Craiglist per pubblicizzarsi e accaparrarsi i clienti. La macabra tragedia non si ferma però qui.

    Ad inizio aprile 2011, infatti, sono stati rinvenuti i corpi di altre quattro donne, che ancora aspettano di essere identificate, e nuovi resti sono venuti alla luce qualche giorno fa: in un sacco sono stati ritrovati un teschio e quelle che gli agenti hanno definito delle estremità. Anche qui, di Shannan nessuna traccia.

    Intanto però la paura si sta diffondendo sempre di più a New York e in tutto lo stato, perché finora quello che è ormai certo sia un serial killer non ha commesso nessun errore, segno che non si tratta semplicemente di uno sbandato, ma di una persona estremamente intelligente e scaltra.

    Forse un poliziotto, secondo le ultime ipotesi, suffragate dai profili ricavati dagli esperti: deve trattarsi per forza di qualcuno che conosce i metodi di indagine della polizia. La ricerca si estende quindi anche tra le fila di coloro che dovrebbero risolvere il caso, e scommettiamo che nelle stazioni di polizia in questi giorni non si respiri una bella aria.

    498

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/07/2015 16:56
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI