Speciale Natale

Cose semplici che salvano la vita

Cose semplici che salvano la vita
da in News
Ultimo aggiornamento: Giovedì 30/10/2014 15:08

    Cose semplici che cambiano la vita

    Se non avessimo a nostra disposizione alcune delle seguenti cose semplici che salvano la vita, potremmo trovarci in difficoltà in men che non si dica! Se siete certi di sapere tutto, ma proprio tutto quello che riguarda la vostra salute, siete tra quelli che devono assolutamente continuare a leggere quanto illustrato di seguito. Seppur semplici, queste invenzioni, o idee messe in pratica senza troppo sforzo, hanno incredibilmente salvato milioni di vite. Ecco il motivo per cui è importante conoscerle!

    KIT DI MATERNITA’ CONTRO LA MORTALITA’ INFANTILE
    Kit maternita

    La mortalità infantile in Finlandia è stata sconfitta fin dagli anni ’40. Il governo regala a tutte le coppie in attesa di un figlio una scatola di cartone, un vero Kit di Maternità in cui dentro ci sono tutte le cose di cui avrà bisogno il neonato nei suoi primi mesi di vita: lenzuolini, piumino e copripiumino, tutina da neve a cappellino, guantini, stivaletti, asciugamani, forbicine per le unghie, spazzola e spazzolino da denti, termometro per la temperatura del bagnetto, libro illustrato in lingua finlandese, svedese e sami (la lingua lappone) ovvero le tre lingue ufficiali del paese. La scatola di cartone – resistente e sicura – grazie ad un piccolo materassino, si può anche trasformare in un lettino. Ogni madre può scegliere se ricevere il kit, oppure una somma di 140 euro ma il 95% delle mamme, oggi, sceglie il kit di maternità. Sia perché il valore dello stesso è decisamente più alto, sia perché il kit rappresenta una tradizione, e ogni anno contiene alcune novità.

    NUMERI DI TELEFONO CONTRO I SUICIDI
    Aokigahara Foresta in Giappone

    In Giappone c’è un posto che si chiama Aokigahara, noto anche col nome di Jukai (letteralmente ‘Mare di alberi’). Si tratta di una foresta di 35 km², situata alla base nord-occidentale del Monte Fuji. La foresta è composta in gran parte da rocce laviche, caverne di ghiaccio, fitti alberi e arbusti. Purtroppo è conosciuta soprattutto per essere luogo di numerosi suicidi. Qui viene a uccidersi la gente che ha maturato molti debiti e non riesce a farvi fronte. Nel 2010 si sono uccise 54 persone a Aokigahara, ma da quando nel luogo sono stati apposti dei biglietti con un numero di telefono amico, da chiamare in caso di bisogno, ben 29 persone hanno deciso di continuare a vivere. In un momento di sconforto, parlare con una voce amica può salvare davvero la vita.

    PADELLE DI FERRO CONTRO L’ANEMIA
    Padella di ferro

    La Cambogia è uno dei paesi al mondo con vanta un altissimo tasso di anemia. Per combattere la carenza di ferro, i funzionari cambogiani hanno consegnato un pesce di ferro ad ogni famiglia residente, con l’invito/obbligo di metterlo all’interno delle loro pentole, al momento di preparare da mangiare. Dopo 12 mesi da questo ‘esperimento’, la malattia era scomparsa dal villaggio, ed è partita una campagna internazionale per distribuire il piccolo oggetto in ferro in altri Paesi in via di sviluppo.

    PRESCRIZIONI MEDICHE DIGITALI
    Prescrizioni mediche digitali

    Ogni anno 7.000 persone muoiono a causa di errori nella terapia ospedaliera. Uno studio ha spiegato che il 61 per cento degli errori nell’assunzione di farmaci derivano da una cattiva grafia. Per risolvere questo problema, l’Australia ha dato incentivi ai medici per fare inmodo che le prescrizioni siano effettuate in maniera digitale. Il risultato? Il tasso di errore del 37% per le prescrizioni scritte a mano è sceso al 7%.

    SIRINGHE USA E GETTA
    Siringa usa e getta

    Ogni anno il riutilizzo di siringhe sporche uccide 1,3 milioni di persone. In alcuni paesi, come l’India, milioni di persone che vanno in ospedale a farsi curare ricevono una medicina che si somministra con una siringa, ma tornano a casa infettati! “Ogni 24 secondi c’è un bambino che muore a causa di una siringa infetta. La gente non conosce il pericolo” dice Marc Koska, che ha lanciato una raccolta di fondi per diffondere notizie, raggiungendo 500 milioni di persone. Ha poi convinto il governo indiano a vietare il riutilizzo delle siringhe e ha creato una società che offre in licenza il design di una siringa che si rompe dopo il primo utilizzo. Ne sono state prodotte 2 miliardi e hanno salvato 10 milioni di bambini.

    TETRIS ANTISTRESS
    Tetris

    Il famoso gioco Tetris sembra proteggere contro il disturbo post-traumatico da stress (PTSD) e i flashback. L’espressione effetto Tetris si riferisce a un comune fenomeno psicologico per cui una attività che richiede un alto livello di attenzione può influire – in modo incongruo – sui processi di pensiero, le immagini mentali, e pure i sogni di coloro che si dedicano al gioco per lungo tempo.

    NOTE PRO-MEMORIA
    Note pro memoria

    Uno studio pilota svolto in Ohio ha illustrato che i promemoria, cioè piccoli testi scritti per facilitare i ricordi, aumentato l’aderenza al trattamento tra gli adolescenti. Infatti, dopo tre mesi in cui hanno ricevuto frequentemente tali promemoria, la probabilità per i giovani pazienti di dimenticare di prendere le medicine, era tre volte inferiore.

    PILLOLE IN BOCCETTA
    Pillole

    Al fine di impedire alle persone di rischiare un sovradosaggio, il Regno Unito ha messo sul mercato delle boccette più piccole per contenere le pillole. Il pacchetto più grande che si trova in commercio liberamente nei supermercati, contiene 16 pillole. Uno studio ha provato che nei primi 11 anni dopo la modifica, almeno 765 vite sono state salvate.

    COLONSCOPIA
    Colonscopia

    La colonoscopia è uno di quegli esami invasivi che però possono salvare la vita, in caso di necessità nell’accertamento di una patologia. Dal momento che è piuttosto dolorosa, e le persone si sottopongono difficilmente a una seconda perlustrazione, i ricercatori hanno avuto una semplice idea, ma molto efficace, per fare in modo di rendere la procedura meno scomoda. Gli studiosi, in pratica, hanno capito che è utile lasciare la fotocamera per la colonscopia inserita per alcuni minuti in più, alla fine del tragitto. Avere la fotocamera a riposo nelle viscere, per i paziente, è un’esperienza molto meno disagevole di quando si muove dentro. In questo modo i medici possono esaminare più a lungo l’elemento.

    COME EVITARE L’ERRORE DEL MEDICO
    Come lavarsi le mani

    Anche i dottori sono soggetti alle stesse dimenticanze e all’incuria che colpisce altre persone. Un modo efficace per evitare che il medico cada in un errore umano è quello di utilizzare delle semplici liste, degli elenchi. Perciò, l’OMS ha creato una lista con 19 punti, da distribuire in tutti gli ambulatori. Alcuni dei passaggi sono sorprendentemente semplici, verrebbe da dire banali, eppure è stato provato in decine di paesi, e ha ridotto le complicanze di circa un terzo.

    1440

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI