Cosa è successo nell’ultima settimana: dall’omicidio di roma all’autobomba in turchia

Cosa è successo nell’ultima settimana: dall’omicidio di roma all’autobomba in turchia
da in Gossip, News, Politica
Ultimo aggiornamento: Lunedì 14/03/2016 12:26

    funerali di piano

    Settimana di sangue tra feroci delitti e violenti attentati. Rientrano in Italia i corpi di Salvatore Failla e Fausto Piano, i due tecnici italiani della Bonatti rapiti e uccisi in Libia, alle cui esequie hanno partecipato migliaia di persone. A Roma 2 ragazzi seviziano e uccidono barbaramente un amico per noia al termine di un festino a base di coca e anche l’ultima festa di Fedez finisce male con una scazzottata tra vicini di casa. La nuova settimana si apre con il conteggio delle vittime dei due attentati terroristici di ieri in Turchia e in Costa d’Avorio.

    la vittima luca varani

    L’Italia è sotto shock da giorni ed emergono dettagli sempre più inquietanti sull’efferato fatto di cronaca nera culminato con l’omicidio del 23enne Luca Varani, invitato ad un festino a Roma da 2 amici, Manuel Foffo e Marco Prato, nella notte di giovedì e seviziato a morte “solo perché volevamo uccidere per vedere che effetto faceva” come ammesso da Foffo agli inquirenti. I due ragazzi, sotto pesante effetto di cocaina, avevano invitato altri a raggiungerli prima di Luca, che si erano però tirati indietro. Al momento i due ragazzi di Roma sono sotto arresto con l’accusa di concorso in omicidio premeditato aggravato dalla crudeltà.

    draghi taglia i tassi

    La decisione a sorpresa di Mario Draghi di tagliare i tassi rientra in un pacchetto di misure straordinarie da 2.200 miliardi volte a sostenere la crescita europea e far ripartire l’inflazione, tornata in negativo anche a causa del crollo dei prezzi del petrolio. Il tasso riferimento principale è stato abbassato oltre le aspettative dallo 0,05% allo 0% raggiungendo così il minimo storico che dovrebbe essere mantenuto per un lungo periodo. Buone notizie quindi per chi ha un mutuo a tasso variabile o per chi lo deve accendere, dato che anche gli indici Eurirs ed Euribor sono in costante discesa e seguono abbastanza fedelmente l’andamento dei tassi d’interesse stabiliti dalla Bce.

    fedez picchiato dal vicino

    Sabato verso le 6 di mattina un vicino di casa di Fedez ha bussato alla porta della sua casa-studio in via Savona a Milano per lamentarsi del volume della festa in corso. In breve la lite è passata dalle parole ai fatti: il rapper Fedez è stato ricoverato al San Paolo e dimesso poco dopo con una prognosi di 15 giorni per un trauma alla mandibola mentre il vicino, ricoverato al San Carlo, ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. La serata movimentata di Fedez, picchiato dal suo vicino di casa, è diventata in breve un fatto virale e tra detrattori e fan si è subito scatenata la “social rissa”. Al momento del diverbio a casa di Fedez erano presenti circa 10 persone, chissà se si stava consolando dopo la rottura con Giulia Valentina, recentemente ufficializzata dopo mesi di rumors.

    attentato in costa d'avorio

    Ieri pomeriggio in Costa d’Avorio (verso le 13,30 ora locale) un commando armato costituito da 6 uomini ha fatto irruzione via mare nel complesso turistico di Grand Bassam, a circa 40 km dalla capitale Abidjan, iniziando a sparare sui presenti. La zona è frequentata da turisti internazionali: la Farnesina sta verificando la presenza di italiani nella zona. I terroristi, pesantemente armati, sono stati neutralizzati dalle forze dell’ordine e l’attacco è stato rivendicato dai movimenti Al Murabitun e Al-Qaeda nel Maghreb islamico. Attualmente il conto delle vittime sale a 16, inclusi 4 ospiti europei tra cui un francese e un tedesco.

    autobomba ad ankara

    Domenica di sangue in Turchia: nel pieno centro di Ankara alle 18.45 un’autobomba carica d’esplosivo si è schiantata contro un autobus in pieno centro, tra il parco di Guven e piazza Kizilay. Nell’esplosione alla fermata degli autobus si contano almeno 34 morti, tra cui 2 kamikaze, e 125 feriti. Mentre la Farnesina verifica la presenza di Italiani, il presidente turco Erdogan si dice ancora più determinato contro il terrore e si cercano i colpevoli. Al momento la pista più accreditata è quella del PKK.

    952