Cosa è successo nell’ultima settimana: dall’infermiera killer ai paradisi fiscali internazionali

Cosa è successo nell’ultima settimana: dall’infermiera killer ai paradisi fiscali internazionali
da in Calcio, Formula 1, MotoGP, News, Politica, Sport

    aereo dirottato a cipro

    Mentre si attende il referendum sulle trivelle, si allarga l’inchiesta sul petrolio in Basilicata e la ministra Federica Guidi si dimette. L’indagine sulle morti sospette all’ospedale di Piombino ha portato all’identificazione di una presunta infermiera killer, accusata per l’omicidio volontario di 13 pazienti, nessuno dei quali in pericolo di vita. Mentre si attende la consegna martedì del fascicolo completo delle autorità egiziane per l’omicidio Regeni, un dirottatore squilibrato fa atterrare a Cipro un volo partito da Il Cairo e diretto ad Alessandria d’Egitto. La stessa località riappare nell’inchiesta Panama Papers sui paradisi fiscali internazionali prediletti da vip e potenti di tutto il mondo. Ecco cosa è successo nell’ultima settimana.

    eparina per l'infermiera killer

    Fausta Bonino è in carcere con l’accusa di omicidio volontario continuato, aggravato dalla crudeltà, nell’ambito dell’inchiesta sulle morti avvenute in circostanze sospette nell’ospedale di Piombino. Dalle indagini sull’infermiera killer emerge una figura fredda e calcolatrice che avrebbe cercato solidarietà tra le colleghe e tentato di depistare gli investigatori. L’autopsia ha rivelato dosi massicce di eparina, un farmaco salvavita, in 12 vittime sulle 13 oggetto di inchiesta tra il 2014 e il 2015. Indiscrezioni dicono che la donna soffrisse di depressione e che abusasse di alcol e psicofarmaci. Le vittime avevano tra i 61 e gli 88 anni ed erano ricoverate nel reparto di anestesia e rianimazione, in gravi condizioni ma non in pericolo di vita.

    Putin

    Una inchiesta internazionale, nota con il nome “Panama Papers”, spiega il meccanismo utilizzato da politici, imprenditori e personaggi pubblici di tutto il mondo per evadere le tasse e spostare enormi ricchezze nei paradisi fiscali mondiali, da Panama alla Svizzera, fino a Cipro. All’inchiesta hanno partecipato oltre 400 giornalisti di 80 paesi dell’International Consortium of Investigative Journalists che hanno analizzato più di 11 milioni di documenti riservati trapelati dallo studio legale Mossack Fonseca. Sono 200mila le aziende di comodo coinvolte e nello scandalo risultano nomi di spicco della politica e della finanza mondiale tra cui il presidente Vladimir Putin, il leader cinese Xi Jinping, il re saudita Salman, il premier islandese Sigmundur Davíð Gunnlaugsson. Nella lista anche molti italiani tra cui Luca di Montezemolo e Marcello dell’Utri. Non mancano calciatori e altri vip.

    dirottatore cipro

    Un Airbus dell’Egypt Air con 81 persone a bordo, partito da Il Cairo e diretto ad Alessandria d’Egitto, è stato dirottato e costretto all’atterraggio nell’aeroporto cipriota di Larnaka. Un uomo ha minacciato il pilota dicendo di avere una cintura esplosiva, poi risultata finta, per attirare l’attenzione della ex moglie cipriota, a cui aveva anche lasciato una lettera in aereoporto. L’uomo, una volta atterrato, ha fatto scendere i passeggeri egiziani e le trattative sono andate avanti per circa 2 ore con il personale di bordo e un piccolo gruppo di stranieri, tra cui un italiano, 3 britannici e un irlandese. La notizia è diventata virale anche a causa delle dichiarazioni del funzionario del ministero degli Esteri egiziano: “Non è un terrorista, è un idiota. I terroristi sono pazzi ma non sono stupidi, questo tipo lo è.”

    guidi e boschi

    Si estende l’inchiesta sul petrolio in Basilicata: le intercettazioni telefoniche hanno costretto alle dimissioni la ministra dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, accusata di aver favorito il compagno Gianluca Gemelli a sua volta indagato per traffico di influenze. Nelle telefonate, infatti, lo rassicurava sul passaggio di un emendamento della legge di stabilità che avrebbe accelerato i processi autorizzativi di molte opere l’appalto, grazie anche al sostegno di Maria Elena Boschi. Nell’inchiesta che ha portato all’arresto di sei dipendenti del centro Eni di Viggiano (Potenza) per traffico e smaltimento di rifiuti è ora indagato anche il Capo di Stato Maggiore della Marina Giuseppe De Giorgi. Nel frattempo Matteo Renzi difende la Guidi e si assume la responsabilità dell’emendamento, dicendosi pronto ad essere sentito dai pm “anche subito”.

    cesare maldini coppa

    Cesare Maldini, l’ex commissario tecnico della nazionale, padre di Paolo e storico giocatore del Milan, è morto a 84 anni nella notte tra sabato e domenica. Fu il primo italiano a sollevare la coppa dei campioni con il Milano nel 1963. I funerali saranno celebrati martedì 5 aprile alle 11.00 nella basica di Sant’Ambrogio a Milano. Nel frattempo il Milan perde a Bergamo contro l’Atalanta e l’Inter a Milano contro il Torino, mentre nel derby di Roma i giallorossi travolgono la Lazio. Tra gli altri appuntamenti sportivi del week end ricordiamo il secondo posto per la Ferrari con Kimi Raikkonen tra le 2 Mercedes nel GP del Bahrain e il secondo posto per Valentino Rossi nel MotoGP dietro Marquez.

    1101