Convinzioni scientifiche delle celebrità, ecco le più assurde

Convinzioni scientifiche delle celebrità, ecco le più assurde
da in News, Notizie Curiose
    Convinzioni scientifiche delle celebrità, ecco le più assurde

    Le celebrità, soprattutto dall’altro lato dell’oceano, tendono ad essere un po’ bizzarre. Non si tratta soltanto del modo di vestire o dei comportamenti, ma anche delle credenze scientifiche e religiose: per essere un vero divo di Hollywood è necessario possedere almeno qualche strana convinzione sulla scienza o la medicina. Da anni l’associazione inglese Sense of Science si occupa di monitorare le dichiarazioni dei vip alla ricerca di perle di saggezza in questo senso e, per l’anno appena concluso, ha divulgato le stranezze scientifiche più assurde dei nostri beniamini.

    La lista è davvero ricca di nomi, che coprono tutto il vasto settore dalla cultura a stelle e strisce, dalla cantante Rihanna al politico Mitt Romney, dal nuotatore Michael Phelps alla celebrata attrice di Mad Men January Jones. Scienza e salute sono i due argomenti preferiti dalle star, che spesso cedono alle teorie più fantasiose quando c’è la promessa di un elisir di lunga vita o di potenti effetti benefici sul corpo.

    L’esempio lampante è proprio la bella January Jones, proclamata vincitrice assoluta del 2012 grazie alla dichiarazione in cui afferma di aver mangiato la propria placenta dopo la nascita del figlio.

    L’attrice pareva convinta che l’assunzione, sotto forma di pillole, della placenta, avrebbe avuto effetti miracolosi sul suo corpo, ma gli scienziati si sono premurati di smentire immediatamente, attraverso l’autorevole opinione di Catherine Collins del St George’s Hospital di Londra: “Dal punto di vista nutrizionale non c’è nessun vantaggio, anzi, a parte il ferro, che può essere tranquillamente assunto in altre forme, si introducono nel corpo molte sostanze tossiche da cui la placenta protegge il feto“. January Jones è comunque in ottima compagnia in questa lista degli errori/orrori.

    Il buon Mitt Romney, uscito sconfitto dalla sfida a Obama per la Casa Bianca, ha invece affermato che sugli aerei, in caso di incendio in volo, andrebbero aperti i finestrini: una vera e propria illuminazione, che però tace degli effetti disastrosi di un simile gesto (peraltro decisamente difficile da mettere in atto). Al terzo posto troviamo infine il nuotatore Michael Phelps che, non pago di tutte le sue medaglie, ha voluto dare il suo contributo anche alla scienza durante le ultime Olimpiadi di Londra 2012, affermando che si può fare pipì in piscina perché il cloro disinfetta (frase che non tiene conto del fatto che l’urina è sterile).

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI