Speciale Natale

Città più pericolose: le mete del mondo da evitare [FOTO]

Città più pericolose: le mete del mondo da evitare [FOTO]
da in News, Viaggi
Ultimo aggiornamento:

    Violenza, degrado, corruzione, omicidi, bande armate, cartelli della droga: nelle città più pericolose del mondo la vita vale pochi spiccioli, soprattutto in America Latina dove il tasso di criminalità è alle stelle e le armi si trovano ad ogni angolo di strada. Avventurarsi in alcune di queste città estremamente violente, sebbene inserite in meravigliosi contesti paesaggistici, diventa una impresa incosciente più che coraggiosa. Ma quali sono le città da evitare accuratamente nel vostro prossimo viaggio?

    Il Citizen Council for Public Security and Criminal Justice (Consiglio Cittadino per la Sicurezza Pubblica e la giustizia penale) di Città del Messico, ha compilato anche quest’anno la lista delle città più violente e pericolose del mondo, sulla base del tasso di omicidi pro capite. Una classifica non completamente esaustiva poiché sono escluse a priori tutte le zone di guerra e sono state prese in esame soltanto città con più di 300.000 abitanti. La violenza non è però una questione di numero né di genere, visto che in alcuni paesi del centro America omicidi, rapine e scontri sono all’ordine del giorno e si può morire per il solo fatto di essere nata donna (femminicidio).
    La cosa che più allarma della classifica delle città più pericolose del Mondo è la massiccia presenza di località brasiliane, ben 21 nei primi 50 posti, che considerando l’approssimarsi dei Giochi Olimpici 2016 di Rio de Janeiro in programma ad agosto non è certamente un richiamo per turisti e delegazioni provenienti da ogni parte del mondo.
    L’Europa non è presente in classifica ma questo non vuol dire che viaggiare sicuri sia un’impresa semplice. Città ad alto rischio di criminalità ne abbiamo diverse e anche la situazione sulle strade non è delle più tranquille.
    Caracas in Venezuela è dunque la città più pericolosa del mondo, subito seguita da Honduras, Salvador e Mexico: stati in cui Mara Salvatrucha (una associazione criminale che raggruppa diverse bande e cartelli della droga presenti in tutta l’America Latina) ha il maggior numero di adepti.

    Nel frattempo, il Comitato delle Nazioni Unite (ONU) sui diritti dell’infanzia accusa le forze dell’ordine Brasiliane di essere direttamente coinvolte nell’uccisione dei bambini di strada in diverse città brasiliane, Rio de Janeiro in particolare, in vista delle Olimpiadi 2016. Non è la prima volta che si assiste ad episodi analoghi, come avvenuto per i mondiali 2014, e si teme che questa escalation di violenza, con esecuzioni sommarie ai danni di minori, diventi un mezzo rapido per migliorare l’aspetto del proprio territorio in vista di manifestazioni internazionali. Secondo il Comitato Onu sui diritti dell’infanzia la polizia starebbe uccidendo bambini e adolescenti per “ripulire” le metropoli e dare un apparente decoro alle città.
    Oltre al Brasile, le nazioni più a rischio sono Venezuala, Messico e Guatemala ma anche gli Stati Uniti detengono 3 posizioni tra le città più pericolose. Scopritele tutte sfogliando la gallery.

    516

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsViaggi

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI