Speciale Natale

Car Surfing, nuova pericolosa moda (video)

Car Surfing, nuova pericolosa moda (video)
da in News, Notizie Curiose

    Non si arresta l’ondata di nuove mode sempre più stupide e pericolose partorite dagli adolescenti di tutto il mondo. Questa volta andiamo negli Stati Uniti, dove nasce il Car Surfing (cavalcare le auto), creato da alcuni giovani che hanno pensato bene di imitare gli stuntman dei film d’azione. Spesso i risultati sono però drammatici.

    Il nome dato profeticamente alla nuova moda già racconta tutto di quel che accade: c’è un gruppo di ragazzi, solitamente già a livelli etilici discreti, che decidono di salire sul tettuccio di un’auto in piena corsa, spesso passando dal finestrino, e imitando i movimenti che si compiono su una tavola da surf, quando si sta stesi e poi ci si alza trovando l’equilibrio tra le onde.

    La pratica non è certo nuova in sé, visto che molti film d’azione hanno utilizzato scene del genere, eseguite, si badi bene, da stuntman professionisti. Tra gli ultimi in ordine di tempo ricordiamo A prova di morte, thriller on the road di Quentin Tarantino.

    Il fenomeno è diventato così diffuso negli Stati Uniti da meritare una ricerca apposita da parte degli organi di stampa.

    Dalla ricerca risulta che dal 2008 sono stati accertati 58 morti causati da questo stupido gioco, cui vanno aggiunti altri 41 feriti più o meno gravi. Il 70% degli incidenti hanno coinvolto maschi, soprattutto nella fascia d’età tra i 15 e i 19 anni (69%). Il dato più significativo è che il 58% degli incidenti causati dal car surfing si sono conclusi in tragedia, con la morte di uno o più ragazzi.

    Questi dai la dicono lunga sulla condizione spesso di disagio che gli adolescenti vivono in zone anche insospettabili. Non si pensi infatti che questa è la solita americanata, perché anche noi in Europa abbiamo il nostro bel daffare con gli idioti: ricordate il balconing o anche la moda di stare in bilico su altissimi piloni di cemento sospesi nel vuoto?

    Foto AP/LaPresse

    346

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NewsNotizie Curiose

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI