10 cose che una compagnia aerea non ti dirà mai

10 cose che una compagnia aerea non ti dirà mai
da in News

    di caprio prova a prendermi

    Negli ultimi anni il numero di voli aerei è aumentato in maniera esponenziale e le compagnie aeree low cost hanno reso accessibili i viaggi a media e lunga distanza a un pubblico più vasto di persone. Sebbene abituati a prenotare da soli e viaggiare spesso in aereo, ci sono molte cose che le compagnie aeree non rendono pubbliche per garantire i propri interessi e non aumentare le fobie di chi ha paura di prendere il volo. Scopriamo insieme 10 cose che una compagnia aerea non ti dirà mai.

    poco carburante aereo

    Gli aerei in genere viaggiano con una quantità di carburante piuttosto bassa che gli consente di arrivare a destinazione senza problemi solo se tutto procede per il meglio. Se invece in volo si trovano condizioni di maltempo o altri contrattempi il rischio di dover fare un atterraggio di emergenza è alto. Perché succede? Ovviamente per risparmiare: poiché il carburate pesa, l’aereo per poterlo trasportare e restare in volo ne consuma di più.

    ritardo imbarco

    Il fatto di aver acquistato il biglietto purtroppo non vi garantisce il volo su quel determinato aereo. Le compagnie infatti, per ottimizzare il riempimento effettivo del volo, vendono più biglietti che posti. Questo gli consente di occupare al meglio le poltrone nel caso in cui alcuni non si presentino al gate. Solitamente ai passeggeri che restano a terra per overbooking viene proposto l’imbarco sul volo successivo e un rimborso spese per il tempo passato in aeroporto. E se il volo è solo in ritardo? Puoi chiedere il rimborso del biglietto.

    CABINA DI UN AREREO DI LINEA

    Cosa respiri quando sei a bordo? L’aria immessa nella cabina passa attraverso i motori. Alcune compagnie per risparmiare denaro rimettono in circolo anche una parte dell’aria interna insieme a quella fresca proveniente dall’esterno. L’aria che si respira nella cabina di pilotaggio ha una maggior quantità di ossigeno per mantenere perfettamente efficienti le funzioni cerebrali dei piloti: loro respirano un’aria simile a quella del livello del mare mentre la nostra ha una pressione pari a quella che si ha a circa 2.400 metri di altezza.

    prenotare biglietto aereo

    Le compagnie aeree a volte hanno un numero limitato di posti in offerta. Se nella ricerca del volo inserisci un numero alto di passeggeri e i posti in offerta sono di meno, cosa che capita abbastanza di frequente, finirete per pagare tutti il prezzo maggiore. In questo caso conviene sempre verificare il prezzo più basso mettendo un solo viaggiatore nella ricerca e poi procedere con un eventuale acquisto multiplo. Richiede un po’ di tempo in più ma potresti risparmiare parecchio.

    cabina pilotaggio

    Molte compagnie vietano ai piloti di mangiare contemporaneamente e di solito richiedono un intervallo minimo di un’ora tra i loro pasti, talvolta anche di mangiare in ristoranti diversi prima della partenza. Il motivo di questa scelta è precauzionale: se uno dei due si dovesse sentire male per una indigestione o in caso di avvelenamento, l’altro potrà comunque pilotare l’aereo a destinazione o nell’aeroporto più vicino.

    aerei ossigeno

    Alcune cose in numeri che forse non vorresti sapere: secondo le statistiche l’80% degli incidenti aerei avviene durante i primi 11 minuti di volo. La maschera d’ossigeno ha una autonomia di 15 minuti, sufficienti al pilota per portare l’aereo a una quota dove l’aria esterna è respirabile. I passeggeri nelle prime 5 file vicino alle uscite di emergenza hanno più probabilità di evacuare in caso di incidente. In caso di incendio hai 90 secondi per scappare: è il tempo che impiega un incendio a diffondersi a bordo.

    bagaglio aereo

    In caso di smarrimento del bagaglio preoccupati di denunciarlo subito alla compagnia aerea, anche se la coda è lunga. Alcune compagnie hanno un limite di tempo nel quale devi fare la denuncia di smarrimento per poter essere risarcito. Può capitare perfino che il bagaglio non reclamato in tempo venga spartito tra i dipendenti disonesti della compagnia o delle società di servizio che si occupano del carico/scarico a bordo.

    1047