Tradimento, le donne vogliono l’uomo sposato: ecco perché

Tradimento, le donne vogliono l’uomo sposato: ecco perché
da in Coppia, Rapporti, Tradimento
Ultimo aggiornamento:
    Tradimento, le donne vogliono l’uomo sposato: ecco perché

    Torna l’estate e con il caldo e il sole torna anche la voglia di scappatella. Il tradimento sembra ormai entrato nel Dna degli italiani, una sorta di hobby collettivo che vede le donne in prima linea, sempre alla ricerca dell’amante perfetto. Questa volta vogliamo studiare le relazioni extra-coniugali da un punto di vista inedito per noi, ovvero proprio quello del mondo femminile. La domanda che ci poniamo è: che tipo di uomo cercano le donne quando si apprestano a tradire il partner ufficiale? La risposta potrebbe sorprendere: nel tradimento le donne preferiscono l’uomo sposato. Cerchiamo di capire perché.

    Per quale motivo una donna dovrebbe andarsi a complicare la vita tradendo il proprio partner con un altro uomo sposato? Lo spunto di riflessione ci è dato da un sondaggio effettuato da Incontri-Extraconiugali, portale dedicato proprio a chi cerca una compagnia di scappatella. Il primo dato che possiamo ricavare dai risultati della ricerca porta alla luce un fenomeno per molti inaspettato: in Italia le donne tradiscono più degli uomini. Del campione preso in considerazione, più di sei donne su dieci hanno ammesso di aver tradito il loro partner, percentuale che tra gli uomini scende al 59%. Si rimescolano così luoghi comuni e antiche credenze secondo cui la scappatella è prerogativa maschile. L’amante è invece un regalo che sempre più donne si fanno a un certo punto della loro relazione.

    Il matrimonio all’italiana si tinge di rosa, con buona pace di quanti vedevano nel tradimento l’ultimo baluardo del ruolo dominante maschile nella società. Ma qual è l’identikit della donna che tradisce? Dal sondaggio, effettuato su un campione di 2mila italiani di entrambi i sessi di età compresa tra i 24 e i 60 anni, si ricava un profilo molto preciso della donna fedifraga. Le donne infedeli sono di regola più giovani degli uomini, con un’età media intorno ai 35 anni (contro i 42 anni dei maschi), e sono spinte dalla ricerca di qualcosa in più rispetto alla semplice notte di sesso (al contrario gli uomini cercano una pura evasione fisica dalla routine di coppia).

    E veniamo infine alla domanda di apertura, cuore della ricerca. Perché andare a letto con un uomo sposato quando in giro ci sono migliaia di single che aspettano solo di stendersi in un letto? Al primo posto tra le motivazioni troviamo il fascino del proibito, che raccoglie il 75% delle preferenze.

    Andare a letto con un uomo sposato è visto come una sfida in grado di regalare nuove (e forti) emozioni e di restituire il brivido a una vita ormai scandita dall’abitudine. Non solo, perché per il 72% delle donne, l’uomo sposato è anche visto come un professionista di successo ed è per questo considerato un partner affidabile e in grado di proteggere la propria donna.

    Dalle motivazioni psicologiche ed economiche a quelle più frivole: il 68% sostiene che l’uomo sposato a letto è molto più bravo, perché ha più esperienza e sa come prendere le donne, mentre il 65% del campione afferma che è proprio la competitività con la rivale a spingerle. In questo caso andare a letto un uomo sposato diventa un gioco, una sfida e al tempo stesso una gara in cui competere contro la moglie. Con l’arrivo delle vacanze dell’estate, questo breve vademecum può essere molto utile per approcciare finalmente quella vicina di ombrellone che da anni vi ammalia con sguardi furtivi e inviti maliziosi. Controllate che vostra moglie non sia in zona e lanciatevi nell’avventura del tradimento.

    591

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapportiTradimento Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/07/2015 16:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI