5 tecniche di masturbazione maschile per il massimo del piacere

Un tempo esecrata e condannata moralmente, la masturbazione maschile oggi è altamente consigliata anche dai medici. Tuttavia sarebbe errato pensare che esista un solo modo per masturbarsi: sessuologi e produttori di sex toys ci svelano le tecniche migliori per ottenere un piacere più intenso

da , il

    masturbazione maschile

    Se un tempo si ammoniva che facesse diventare ciechi, oggi la masturbazione maschile è stata ampiamente rivalutata e le tecniche da applicare sono diverse. Fa bene da singoli ed è ottima anche per la coppia, per conoscersi e imparare a controllare meglio la propria sessualità: medici e scienziati ormai la consigliano caldamente per numerosi scopi.? Sessuologi e produttori di giocattoli per soli adulti da tempo studiano la materia, e ci spiegano oggi tutti i trucchi e i segreti per ottenere il massimo del piacere. Curiosi di scoprirli anche voi lettori? E allora sfogliate le pagine seguenti con tutte le info dettagliate sulle tecniche di masturbazione maschile più efficaci per avere orgasmi indimenticabili.

    Tecnica di masturbazione stop and go

    masturbazione maschile stop and go

    La prima tecnica di masturbazione maschile è quella che potremmo ribattezzare ‘stop and go’: si sa che spesso la velocità è croce e delizia della sessualità maschile, e nell’andare su e giù con la mano si rischia di arrivare abbastanza presto all’eiaculazione.

    Ma ci si può arrestare nel momento in cui ci si sente prossimi all’orgasmo, e poi ricominciare: in questo modo si prolunga al massimo l’arrivo del piacere, che sarà ancora più intenso, e se si è convinti di aver raggiunto il punto di non ritorno si può provare a bloccare l’arrivo dello sperma esercitando una pressione alla base del pene.

    Masturbazione maschile con stimolazione del frenulo

    masturbazione maschile frenulo

    Non è detto che serva per forza l’intera mano per provare piacere attraverso la masturbazione maschile: la parte più sensibile del pene è il frenulo, quel filetto di pelle che lega il glande all’asta, e se lo si stimola con la punta delle dita quando il pene è in erezione si può ottenere un orgasmo straordinariamente intenso.

    Masturbazione maschile con lubrificante

    masturbazione maschile lubrificante

    Le tecniche di masturbazione maschile guadagnano in intensità se si usa un lubrificante intimo, che offre maggiore comodità e permette di provare sensazioni assai piacevoli, più simili a quelle che si possono provare in un rapporto a due, all’interno di una vagina.

    In commercio esistono diversi prodotti che si possono utilizzare, e consigliamo questa tecnica anche in coppia,

    per massaggi intimi molto caldi e appassionati.

    La masturbazione maschile con stimolazione anale

    masturbazione maschile stimolazione anale

    Il vero punto G dell’uomo è la prostata, pertanto se si accompagna il momento della masturbazione con la stimolazione dell’ano o del perineo l’orgasmo risulterà assai più potente.

    La più consigliata per i neofiti è la tecnica che consente di stimolare con le dita il perineo, basta mettere indice e medio appena sotto la base dei testicoli, e prima dell’orifizio anale, e fare dei lenti e insistiti movimenti circolari.

    Sex toys per la masturbazione maschile

    masturbazione maschile sex toys

    Non mancano i sex toys per uomini, ottimi per la masturbazione maschile: oltre alla proverbiale bambola gonfiale esistono oggetti più piccoli e discreti, che fungono meglio a questo scopo, come la simil-vagina, un giocattolo di forma cilindrica con un interno morbido nel quale si può infilare il proprio membro, e che riproduce proprio le sensazioni del sesso femminile.

    Ma anche l’anello vibrante, che in genere viene utilizzato in coppia per rendere più eccitanti gli amplessi, ma può risultare efficace anche per variare il piacere dell’uomo in solitaria, posto sulla corona del glande.