Sesso, gli italiani sono i più bravi a letto in Europa

da , il

    Sesso, gli italiani sono i più bravi a letto in Europa

    Quando si parla di sondaggi che riguardano la sfera sessuale, i risultati vanno sempre presi con le pinze. Ecco quindi che, pochi mesi dopo una ricerca che aveva decretato il dominio degli spagnoli tra le lenzuola, ci ritroviamo a commentare un analogo sondaggio che però ribalta la situazione. Una piccola grande soddisfazione per i maschi italiani, considerati dalle donne i più bravi a letto in tutta Europa. Il ritorno del latin lover mediterraneo? Siamo tutti piccoli grandi Rocco Siffredi?

    Qualche mese fa il sito OnePoll.com aveva redatto una lista dei migliori amatori sulla base delle interviste rilasciate da 15mila donne provenienti da 20 diversi Paesi. Una sorta di graduatoria mondiale in cui gli italiani venivano superati da spagnoli e brasiliani, conquistando comunque un onorevole terzo posto a livello globale. Nello stesso periodo, però, una simile indagine condotta da C-Date aveva stabilito che le donne italiane erano considerate in assoluto le più brave e sensuali. Uno smacco per la popolazione maschile, una ferita che andava risanata.

    Detto fatto, ecco arrivare proprio da C-Date la conferma che anche gli uomini in Italia fanno la loro parte: secondo 2 donne europee su 10, ovvero il 20% delle intervistate, i maschi italiani sono i più bravi a letto. La ricerca in questione è stata condotta intervistando 5.670 europei di età compresa fra i 25 e i 60 anni su numerosi temi sempre legati alla sfera sessuale. In specifico, gli italiani sono risultati il popolo più citato alla domanda “Secondo lei chi ha più successo fra le lenzuola?”.

    Ulteriore soddisfazione l’aver messo dietro francesi e spagnoli, che si piazzano a pari merito al secondo posto con il 12% delle preferenze, seguiti da svedesi e tedeschi con il 7%. Scorrendo la classifica troviamo poi i norvegesi e gli olandesi (4%), gli austriaci (3%) e a chiudere gli svizzeri e i belgi, che non godono proprio dei favori delle donne europee, raccogliendo solo il 2% delle preferenze. Il motivo di tanto successo? Secondo C-Date sarebbe dovuto all’iconografia classica dell’amatore italiano, nata negli anni ’60 e mai tramontata del tutto.