Speciale Natale

San Valentino 2014, i buoni motivi per odiare la festa degli innamorati

San Valentino 2014, i buoni motivi per odiare la festa degli innamorati
da in Coppia, Rapporti, San Valentino
Ultimo aggiornamento:
    San Valentino 2014, i buoni motivi per odiare la festa degli innamorati

    Da che mondo è mondo San Valentino non conosce vie di mezzo. La festa degli innamorati o la si ama o la si odia. Strano ma vero, esistono uomini che adorano San Valentino e donne che la detestano, ma si tratta comunque di eccezioni. Il panorama consueto è composto da due chieramenti netti e separati: da un lato il popolo femminile che pretende di festeggiare la giornata dell’amore; dall’altro il popolo maschile che ne farebbe volentieri a meno, lamentando sprechi di tempo e denaro. Se anche voi pensate che San Valentino debba essere cancellato dai calendari, di seguito troverete tanti buoni motivi per odiare la festa degli innamorati.

    Un tempo forse poteva avere senso una giornata dedicata alle coppie, visto che le occasioni per stare insieme e festeggiare erano poche e gli innamorati dovevano sottostare a una serie di regole arcaiche e al controllo asfittico dei genitori. Ora queste costrizioni al massimo le si vive durante l’adolescenza, ma superati i 18 anni San Valentino assume i contorni di una giornata come tutte le altre, farcita dall’abitudine di smielate necessità cui adempiere per quieto vivere. Perché a conti fatti gli unici che guadagnano dalla celebrazione sono produttori di cioccolatini e di peluche, vero e proprio tormentone della giornata.

    Il passare degli anni ha portato, come detto, molte donne a ritenere ormai obsoleta la festa del 14 febbraio come giorno per dare valore al proprio rapporto di coppia attraverso gesti conformati, ma non tutti i brutti vizi sono cancellati per sempre. Per esempio, un regalo anche simbolico le donne lo aspettano sempre. Bisognerebbe capire, però, che per gli uomini San Valentino è una festa che andava bene ai tempi del liceo, quando i sentimenti erano vissuti ancora in maniera molto ingenua e questa ricorrenza poteva rappresentare una buona occasione per avvicinare la ragazza dei nostri sogni e chiederle di uscire.

    Crescendo, la nostra concezione dell’amore e della coppia è cambiata, potremmo dire maturata, mentre molte donne sono rimaste al modo adolescenziale di approcciarsi ai sentimenti. Gli uomini odiano la festa degli innamorati soprattutto perché è una giornata scandita dalle convenzioni. Se si accetta di partecipare al gioco si devono seguire con attenzione le regole, altrimenti la partner rimarrà comunque scontenta: c’è da scrivere un bigliettino pieno di frasi d’amore rubate da Internet, bisogna comprare una confezione di dolciumi rigorosamente a forma di cuore o accompagnato da peluche, è necessario organizzare una cenetta romantica a base di cibi pseudo-afrodisiaci.

    Mazzi di fiori degni di una regina e tanti bei soldi spesi in regali (il più gettonato è ovviamente il gioiello) e il povero maschio si ritrova a chiedersi: “Ma tutto questo per cosa?“. Il tutto in attesa di un agognato post-cena, ma non sempre tutto va come preventivato perché magari il poveraccio, che spera di poter riscuotere la ricompensa per tutti questi sacrifici, sarà invece costretto a sedersi sul divano e sorbirsi qualche film smielato con conseguente immediata iperglicemia. Non si può non odiare tutto questo, soprattutto quando la donna pretende di celebrare San Valentino non curandosi di chiedere il vostro parere in merito.

    Quando poi la serata sembra volgere al termine, e magari lei acconsente a ripagarvi di tutti gli sforzi della giornata, ecco che vi ritrovate in una camera da letto cosparsa di petali (cui magari siete pure allergici) finché sbuca lei dal bagno vestita con un pigiamone rosa tutto cuori e animaletti simpatici. Roba da smorzare i bollenti ardori persino a Rocco. Va bene, forse abbiamo esagerato nella caratterizzazione dei personaggi, ma voi nel dubbio, se proprio volete fare un regalo di San Valentino alla vostra donna, puntate decisi sulla lingerie sensuale invece che sui fiori o sui gioielli. Altrimenti non vi resta che subire e sperare di rifarvi a San Faustino con gli amici.

    659

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapportiSan Valentino

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI