Punto L, orgasmo maschile lento ma potente

Punto L, orgasmo maschile lento ma potente
da in Rapporti, Sessualità
Ultimo aggiornamento:
    Punto L, orgasmo maschile lento ma potente

    Si potrebbe intendere il punto L nell’uomo come l’equivalente del punto G della donna e la sua stimolazione provocherebbe un orgasmo molto più intenso e duraturo; secondo chi lo ha provato è un’esperienza travolgente, assolutamente da sperimentare.

    Prima di tutto un pò di storia sulla natura del termine: la zona in questione è situata alla radice del pene, tra lo scroto e l’ano, e deve il suo nome alla parola “Lingam” che nell’antica filosofia tantrica indica proprio l’organo sessuale maschile.

    Le contrazioni dovute all’orgasmo da punto L sono più acute, costanti e prive di scatti. Ma non tutto è proprio semplice come sembra!
    In effetti, provvedere alla stimolazione di questa zona dotata di particolare sensibilità è alquanto complicato e non può avvenire durante il normale rapporto sessuale.

    La maniera migliore per farlo è il sesso orale: si deve praticare una sorta di “aspirazione” attraverso l’uretra, ovverosia condotto sul pene che serve alla fuoriuscita di sperma e urina, un pò come si succhia una bibita con la cannuccia.

    Un altro modo è la stimolazione anale, applicando una leggera pressione verso l’alto, dove si trova la prostata

    Le pratiche da effettuare non sono di certo le più “eccitanti”, ma c’è chi è pronto a giurare che anche dopo il coito persiste la sensazione di piacere, che non termina bruscamente, ma svanisce lentamente dopo che si è diffusa in tutto il corpo.

    Lo spettacolo varrà il prezzo del biglietto?!

    Foto: Loungerie

    299

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI