Speciale Natale

Posizioni migliori per fare l’amore la prima volta [FOTO]

Posizioni migliori per fare l’amore la prima volta [FOTO]
da in Rapporti, Sessualità, Posizioni per fare l'amore
Ultimo aggiornamento:

    ‘Come si fa l’amore?’ Per tutti prima o poi arriva il momento della prima volta . Fare l’amore per la prima volta può essere inteso in due sensi: avvicinarsi al sesso in senso assoluto e lanciarsi nel primo rapporto con una nuova partner. Per l’uomo l’approccio non è poi molto diverso (se si esclude la classica ansia da prestazione), ma è soprattutto la donna a sentire la prima volta come un passaggio fondamentale. Ecco perché bisogna fare di tutto per mettere la partner a proprio agio, sciogliendo ogni tensione e insicurezza. A partire dalla posizione. Quali sono le posizioni migliori per fare l’amore la prima volta?

    Sono molti gli esperti che consigliano, come primo approccio al partner, la scoperta reciproca attraverso una lunga fase di preliminari, per riscaldare l’atmosfera e creare il mood giusto. Anche per questo c’è chi opta per una posizione che non preveda la penetrazione come antipasto gustoso: la classica posizione del 69 è l’ideale per chi ancora non si senta del tutto sicuro e preferisce prendere tempo. Una scelta che è comunque in grado di regalare emozioni forti e momenti di piacere intenso. Con il passare dei minuti, capirete se siete pronti per passare a qualcosa di più ‘concreto’ oppure se forse è il caso di accontentarsi e rimandare alla seconda serata il rapporto sessuale vero e proprio.

    Se l’incrocio dei vostri sguardi confermano che sia voi che lei siete pronti per il passo successivo, allora una delle posizioni più gettonate è senza dubbio la posizione del missionario, quella dove lei è distesa sulla schiena e l’uomo è su di lei facendo leva su gomiti e ginocchia. I sessuologi tendono a consigliarla per la prima volta perché consente di mantenere il contatto visivo con la partner (un modo anche per rassicurare lei e se stessi) e perché favorisce lo scambio di baci lunghi e appassionati. Senza contare che pare sia una delle posizioni che riescono ad allungare il piacere di lui e a stimolare quello di lei. Incastrare i tempi è lavoro che verrà affinato con il tempo, quindi non vi crucciate se la prima volta non tutto funziona alla perfezione.

    La prima volta dovrete prestare molta attenzione a quello che prova lei perché, come detto, per la donna può anche non essere un’esperienza molto piacevole. Motivo per cui si dovrebbe evitare la posizione della pecorina, quella dove la donna si mette a quattro zampe e l’uomo la penetra da dietro.

    E’ vero che rappresenta uno dei sogni erotici maschili per eccellenza, ma manca del tutto di romanticismo e, in alcuni casi, può risultare anche dolorosa per la donna. Molto meglio scegliere la posizione dell’amazzone, in cui è la donna a prendere le redini del gioco accovacciandosi sull’uomo sdraiato di schiena. Una posizione che favorisce soprattutto il raggiungimento del piacere di lei, stimolando zone altrimenti trascurate (punto G incluso). Senza contare che così è lei a stabilire il ritmo e la profondità della penetrazione, in base anche all’eventuale dolore provato.

    Tutta coccole e romanticismo è poi la posizione del cucchiaio, con i due partner sdraiati sullo stesso fianco, come due cucchiaini e l’uomo che la penetra da dietro a contatto contro la schiena della donna. Una posizione molto rilassante e romantica, dove la dolcezza e le coccole (soprattutto con le mani) rappresentano buona parte del successo. Certo, non è proprio la posizione per gli amanti del sesso scatenato, ma per una prima volta è ideale. Mettete per un momento da parte quel che volete voi e cercate di accontentare la partner. Ci sarà comunque tempo per rifarsi sperimentando le più ardite posizioni del kamasutra.

    609

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualitàPosizioni per fare l'amore

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI