Speciale Natale

Le 5 cose che odiamo delle donne

Le 5 cose che odiamo delle donne
da in Rapporti
Ultimo aggiornamento:
    Le 5 cose che odiamo delle donne

    Su questo sito si celebra la bellezza della donna in ogni sua sfaccettatura, ma è innegabile che ogni rappresentante del sesso femminile, nella migliore tradizione di Star Wars, sia in possesso di un lato oscuro a tratti insopportabile. Chiunque si sia trovato a condividere la propria vita con una donna per più di 24 ore sa benissimo di costa stiamo parlando: di quelle abitudini, di quei comportamenti tutti femminili che un uomo proprio non può sopportare. Quali sono le 5 cose che odiamo di più delle donne?

    Si dice che spesso le crisi di coppia nascano per problemi di comunicazione, ma la verità è che in ogni coppia, per quanto stabile, lavora senza sosta un tarlo difficile da debellare. Un tarlo che si nutre di quegli atteggiamenti per noi inspiegabili ma per le donne del tutto naturali, piccoli gesti o frasi all’apparenza innocue ma che accendono un fuoco di rabbia nei nostri fegati. I 5 che proponiamo sono solo i più evidenti e comuni, ma se avete qualche altro suggerimento è ben accetto.

    1. Il famoso mal di testa: alzi la mano chi non si è trovato almeno una volta ad affrontare la scusa più abusata del mondo. Il mal di testa come motivazione per sottrarsi alla sessione quotidiana (o almeno settimanale) d’amore e passione è in assoluto la cosa che più ci indispone. Perché oltre che una menzogna è anche una totale mancanza di rispetto che cerca di far leva sui nostri sentimenti per farci sentire anche in colpa.

    2. La giornata di shopping: non c’è niente che rovini la giornata di un uomo come le infinite sessioni di shopping. Una sequenza di ore interminabile cui è impossibile sottrarsi, a meno di non voler sentire le solite lamentele sul “non facciamo mai niente insieme”. Lo schema tipo è questo: lei perde ore per confrontare scarpe tutte uguali, ma appena voi vi girate per osservare i prodotti maschili, ecco che non vi interessate ai suoi problemi e siete richiamati all’ordine. Il fatto che la giornata di shopping coincida quasi sempre con il weekend rende il tutto ancora più insopportabile.

    3. Il gossip quotidiano: quando un uomo torna a casa dal lavoro, l’ultima cosa che vorrebbe ascoltare è una lista interminabile di gossip interessanti come il peggior film di Muccino.

    La donna senza gossip non potrebbe vivere, ma a noi cosa importa delle ultime notizie dal suo ufficio? Sinceramente, nulla. Il peggio si raggiunge quando lei inizia a parlare o sparlare dei nostri amici, terreno sacro che non andrebbe mai sfiorato. Il consiglio: un bel paio di tappi per le orecchie.

    4. L’attesa prima di uscire: prepararsi per una serata fuori porta via all’uomo non più di 15 – 20 minuti del suo tempo, ma per la donna ogni uscita è come fosse il ballo delle debuttanti. La lentezza nel compiere i gesti più semplici (e spesso inutili) rende l’attesa prima di uscire un calvario lungo e doloroso, soprattutto se noi siamo giù in auto ad aspettarla.

    5. La strana fissa per il cellulare: non ci riferiamo ovviamente al suo, ma al nostro cellulare. Ogni donna mostra un’insana attrazione per il contenuto del telefono del suo partner, come se ad ogni tasto premuto potesse uscire un nuovo tradimento o una bugia da utilizzare come appiglio per un litigio. Il consiglio in questo caso è uno solo: non permettete mai alla donna di leggere, neanche per una volta, il contenuto del vostro cellulare. In caso contrario, buona fortuna.

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rapporti

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI