I 5 tipi di donne da evitare per non avere guai

da , il

    I 5 tipi di donne da evitare per non avere guai

    Conquistare una donna è un gioco molto complesso, con regole precise ma pur sempre soggetto alla volontà del caso e della buona sorte. La ricerca della donna perfetta è un percorso ad ostacoli fatto di false partenze, errori e clamorosi fallimenti. Il problema non è solo nella capacità dell’uomo di sedurre ma soprattutto nella natura della donna. Ovvero nell’assenza di una natura comune nella popolazione femminile. Ogni donna è diversa dall’altra e non sempre questo rappresenta un dato positivo per noi uomini. Ci sono alcune categorie di donna che andrebbero sempre scartate ma che spesso invece ci ritroviamo sul groppone. Ecco i 5 tipi di donne da evitare se non si vuole passare un guaio.

    La donna arrogante e aggressiva: noi siamo per la parità dei sessi nella coppia, questo significa che preferiamo le donne intraprendenti e non remissive. Da questo discorso sono, però, assolutamente escluse le donne arroganti e saccenti, quelle della categoria ‘so tutto io’ che rendono impossibile il dialogo. Avere accanto una donna del genere significa condannarsi alle fiamme eterne del litigio e dello stress continuo. Magari è anche vero che è intelligente e culturalmente ricca, ma sono i modi in cui esprime queste doti che infastidiscono. Chi ne sa sempre una più degli altri andrebbe lasciata da sola per confrontarsi con il suo ego sterminato.

    La donna eterna insicura: come non ci piacciono le donne dai modi troppo aggressivi così vorremmo sempre evitare quelle sempre insicura di se stessa, del suo ruolo nel mondo e soprattutto della sua capacità di tenersi stretto il partner. Certo, a qualcuno potrà piacere il ruolo dominante nella coppia ma, nel lungo periodo, una donna che non sia in grado di imporre un minimo di personalità risulta piatta come una moneta fuori conio. L’insicura è per molti versi uno spreco di energie: avrà sempre paura di essere inadeguata e di perdere l’amore, per quanto possiate impegnarvi per dimostrarle il contrario.

    La donna che punta ai soldi: sono quelle che nello slang americano vengono definite ‘high maintenance’, donne costose come il fuoco che, per essere mantenute, necessitano di un doppio o triplo stipendio. A tutte le donne piace lo shopping, è nella loro natura e nessuno potrà mai cambiarle, ma questa categoria particolare si spinge ben oltre i semplici regalini che tutte pretendono. Qui parliamo di gioielli, viaggi e spese extra: le donne che puntano ai soldi sono come dei vampiri nascosti in un corpo sensuale, demoni con sembianze di angelo. Non è un caso che la meta prediletta di queste donne sia il letto del riccone di turno da prendere in giro.

    La donna gelosa senza motivo: la gelosia è una componente fondamentale di ogni rapporto di coppia stabile ma, se in piccole ragionevoli dosi può essere considerato un elemento sano, quando si trasforma in ossessione diventa un incubo. La strategia migliore, davanti a una donna che si lancia in scenate senza motivo e magari davanti ai vostri amici, è prendere la proprie cose e fuggire il più lontano possibile. Diciamolo chiaramente: alcune donne sono davvero fuori di testa quando si parla di gelosia, e mostrano un atteggiamento possessivo che, se gli date spazio, rischia di escludere dalla vostra vita gli affetti e tutte le cose cui tenete di più.

    La donna equilibrista: dicasi donna equilibrista quella che non riesce mai a decidere cosa vuole dalla vita (soprattutto quella di coppia). Questo tipo di persona la notte entra nel vostro letto e il mattino successivo ammette che è stato un errore e che forse bisognerebbe lasciare perdere. Nel frattempo magari ripete la stessa operazione anche con altri uomini, perché nel dubbio meglio provare tutto. Una donna così andrebbe bene se stessimo parlando di storie da ‘one night stand’ ma, visto che qui parliamo di costruire relazioni più o meno lunghe e serie, fareste meglio a lasciarle perdere. O meglio, a metterle davanti a una scelta definitiva. Altrimenti il rischio è ritrovarsi infelici e con delle strane protuberanze in testa.