NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Fare l’amore d’estate: i luoghi preferiti

Fare l’amore d’estate: i luoghi preferiti
da in Rapporti, Sessualità
    Fare l’amore d’estate: i luoghi preferiti

    Molti sono convinti che l’estate sia la stagione dell’amore per eccellenza. Nonostante anche l’inverno a suo modo stuzzichi la fantasia, è indubbio che durante l’estate le tentazioni siano maggiori, e anche le possibilità per uscire dalle solite quattro mura di casa e farsi guidare dalla fantasia di coppia.

    Complice anche l’abbigliamento decisamente più libero e malizioso delle donne durante questi mesi, l’uomo è sottoposto quotidianamente a stimoli di natura sessuale, e allora è giusto pensare a qualche variante per evitare che l’amore si trasformi in una routine. Quali possono essere quindi i luoghi ideali per fare l’amore d’estate?

    1) In auto: iniziamo subito da un grande classico perfetto per tutte le stagioni, ma che proprio in estate trova la sua consacrazione definitiva, complice un clima più amichevole che consente maggiore scioltezza nei gesti atletici. Per chi possiede poi l’opzione decapottabile l’esperienza può trasformarsi davvero in qualcosa di stuzzicante.

    2) Sul balcone: altro grande classico che gioca sullo spirito esibizionista della coppia, e che punta anche a stimolare il voyeurismo dei vicini. Perché chi si lascia andare ad effusioni vicino alla finestra o fuori al balcone in fondo in fondo vuole essere visto e ammirato per la propria audacia.

    3) In mare o in piscina: visto che la maggior parte degli italiani trascorrono l’estate al mare, non c’è nulla di meglio che approfittare delle chiare fresche e dolci acque per una bella sessione amorosa, magari iniziando con un bel gioco a togliersi il costume a vicenda per poi finire sul bagnasciuga o sulla spiaggia (meglio se in una zona isolata onde evitare denunce per atti osceni).

    4) In tenda: passano gli anni ma gli appassionati del campeggio non cedono il passo. Allora approfittiamo di questa nostra passione per una bella sessione d’amore acrobatica in tenda, con il plus fornito dalla possibilità che all’esterno si sentano le vostre evoluzioni.

    5) Nel bosco: per chi ama la montagna, non c’è niente di meglio che inoltrarsi nel folto dei boschi e dare libero sfogo alla propria passione. Una situazione intrigante ma anche molto romantica, seppure un tantino scomoda. Quindi meglio organizzarsi prima e munirsi di teli da stendere e materiale igienico in genere.

    6) In ufficio: perché non approfittare della chiusura estiva per godersi finalmente l’ufficio nel migliore dei modi, ovvero dando sfogo ad una delle fantasie sessuali più comuni? Fare l’amore sulla scrivania dove ogni giorno sudiamo e sgobbiamo possiede anche un sapore di rivincita personale.

    7) Nella cabina in spiaggia: situazione molto piccante ma anche molto rischiosa quella di fare l’amore nella cabina spogliatoio degli stabilimenti balneari. Il rischio di essere sentiti e scoperti è reale, ma anche per questo la situazione stimola la fantasia, soprattutto se il rapporto è consumato con una donna conosciuta in spiaggia quel giorno.

    8 ) Nella città deserta: infine, se proprio siete costretti per qualche motivo a rimanere in città, c’è sempre la possibilità di approfittare della partenza di massa, sfruttando l’occasione per lasciarvi andare in luoghi normalmente molto trafficati, come i parchi pubblici o persino le stazioni della metropolitana. L’unico accorgimento è mimetizzarsi perché non risulti troppo evidente cosa state facendo.

    Foto da he(art)geek

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità
    PIÙ POPOLARI