Fare l’amore in acqua: 5 consigli da seguire

Fare sesso in acqua è molto eccitante ma può avere le sue controindicazioni sotto vari aspetti. Ecco allora alcuni suggerimenti di esperti per fare l'amore in acqua senza incorrere in infezioni e fastidi di vario tipo potendo godere al massimo dell'esperienza

da , il

    Fare l’amore in acqua: 5 consigli da seguire

    Fare l’amore in acqua: un’esperienza molto eccitante vero? Eppure esiste un altro lato della medaglia, una serie di pericoli e rischi insiti nel sesso in acqua che potrebbero trasformare una situazione potenzialmente romantica e passionale in un disastro senza pari. E allora, che siate all’interno di una coppia navigata oppure alle prese con il tipico flirt estivo, se volete che questa avventura sessuale sia indimenticabile è bene seguire i consigli e i suggerimenti degli esperti per evitare tali problemi, e viverla al meglio.

    Usare le precauzioni anche in acqua

    Fare l’amore in acqua non significa che la vostra partner non possa rimanere incinta, per cui è necessario usare le precauzioni anche in acqua, a maggior ragione se state facendo del sesso occasionale. L’acqua infatti non vi salvaguarda né dai rischi di gravidanze indesiderate, né dalla trasmissione di malattie per via sessuale.

    Attenzione ai rischi igienici

    Se nei film il sesso in acqua appare molto sexy, nella vita reale dovete fare i conti con una serie di problematiche assai poco romantiche: infatti molti luoghi dell’amore estivo si presentano come un ottimo terreno di cultura per i batteri, che possono provocare varie patologie, quali infezioni, bruciori, eruzioni cutanee, fino a malattie anche gravi legati all’apparato urinario e genitale. Anche la sabbia è un filtro di sporcizia e inoltre può provocare una serie di graffi e piccoli tagli dolorosi.

    Scegliete una posizione sessuale comoda

    Siccome non vogliamo trasformare l’esperienza in un incubo, ricordiamo che ci sono ottime posizioni sessuali per fare l’amore in acqua che abbiamo illustrato nella nostra guida dedicata all’argomento: il consiglio tuttavia, soprattutto se siete alle prese con la vostra prima volta acquatica, è di non esagerare con le acrobazie, soprattutto perché dovete abituarvi ad amoreggiare con questo elemento a fungere da morbido attrito, che siate al mare, al lago o in una piscina. Insomma fare sesso in acqua non è come farlo sul letto di casa, ed è necessario fare un poco di pratica prima di acquisire sicurezza.

    Reggersi durante l’amplesso

    Qualsiasi posizione del Kamasutra vogliate provare, in ogni caso ricordatevi che in acqua è sempre bene mantenersi da qualche parte, quindi reggetevi su uno scoglio o sulla scaletta della piscina, o comunque fate l’amore sapendo di poter stare con i piedi ben piantati per terra. Niente acqua alta se non volete andare alla deriva…in tutti i sensi!

    Attenzione a dove lo fate

    L’ultimo consiglio per fare sesso in acqua in maniera piacevole e sicura è di scegliere un luogo appartato, poiché le effusioni amorose in pubblico sono vietate per legge anche in maniera piuttosto severa, e si va in caso di infrazione da una semplice multa fino all’arresto e detenzione, a seconda del Paese in cui vi troviate. E vale la pena come regola generale di buona educazione rispettare il sacrosanto diritto degli altri a non dovervi per forza ammirare ‘in azione’!