Dove portare una ragazza a Milano

Dove portare una ragazza a Milano
da in Coppia, Rapporti
    Dove portare una ragazza a Milano

    Se non avete idea di dove portare una ragazza a Milano, allora questo è il posto che fa per voi. Quando si esce con una ragazza, la parola d’ordine è stupire. Se abitate a Milano, ogni giorno siete abituati a passare davanti a locali, ristoranti, monumenti e musei, una scelta così ricca di cose da fare e da vedere che rischia di paralizzare. Come stupire la propria donna con un qualcosa di speciale? Dipende dall’occasione perché, proprio come i vestiti, anche i luoghi hanno occasioni d’uso specifiche. Vediamo le più importanti.

    AL PRIMO APPUNTAMENTO
    Non esiste occasione più importante del primo appuntamento. Per fare colpo e passare alla seconda base, non basta impegnarsi al massimo. Bisogna anche scegliere la location al meglio. Per prima cosa consigliamo un ristorante romantico, scelto in base ai suoi gusti (sushi, pizza napoletana, aragosta o una bella cotoletta?). In questo senso c’è davvero l’imbarazzo della scelta, basta evitare i posti troppo affollati o quelli in stile all you can eat. Dai Navigli a Porta Venezia passando per Corso Garibaldi, ognuno potrà trovare il locale adatto alle sue esigenze.

    Dopo il pranzo (o la cena) arriva il bello, con una passeggiata romantica che unisca utile (digestione) e dilettevole (stimolare il romanticismo). Niente di meglio del Castello Sforzesco, della zona di Brera o di Piazza Duomo per accendere la scintilla. Chi vuole starsene in disparte, poi, può scegliere uno dei parchi più celebri, da Sempione a Parco Indro Montanelli.

    PER UNA SERATA SPECIALE
    Che si tratti di festeggiare un successo professionale, un compleanno o una riccorrenza speciale di coppia (chi ha detto anniversario di matrimonio?), Milano è sempre e comunque una città a portata di serata speciale. Anche in questo caso il primo step è la cena, che può essere consumata in un ristorante (in questo caso si consiglia qualcosa di livello superiore, con un predilezione per il pesce) o a casa (rigorosamente preparato a mano). E’ il secondo step a rappresentare il momento clou della serata, con diverse alternative: una passeggiata romantica, magari ammirando le bellezze architettoniche della città; una serata al teatro La Scala, per una alternativa di classe che piace sempre alle donne (meglio se si tratta di un musical); una mostra d’arte, da scegliere tra le tante aperte anche di sera, soprattutto d’estate (dal Museo Nazionale alla Pinacoteca di Brera); un cocktail in un locale esclusivo, magari su una terrazza con vista città. Per concludere al meglio la serata in camera da letto.

    QUANDO FUORI PIOVE
    Il piano alternativo è sempre una necessità in una città come Milano, dove di certo non mancano le giornate di pioggia intensa o i temporali improvvisi. Se la vostra idea di uscita è la passeggiata romantica al parco, meglio preparare un piano B per quando piove. Per fortuna Milano offre tantissime occasioni anche per chi non vuole starsene sotto la pioggia con l’ombrello. Il ricco calendario di mostre (nell’ultimo anno sono passati tutti, da Andy Warhol a Gustav Klimt) si affianca alle decine di musei più o meno ortodossi (dal Museo della Scienza e della Tecnica al WOW Museo del Fumetto passando per l’Osservatorio Astronomico). Se la cultura non è la vostra priorità, potete sempre ripiegare su un film, su un giro nei grandi centri commerciali come il Centro Sarca o, infine, sul rito per eccellenza del milanese moderno: l’aperitivo. I locali che offrono bevande e cibo sono infiniti, ma i luoghi cult del pre-cena sono sui Navigli o nelle zone di Moscova e Corso Buenos Aires.

    604

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapporti
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI