Donne e tradimento: dove e quando lo fanno le italiane

Donne e tradimento: dove e quando lo fanno le italiane
da in Coppia, Rapporti, Tradimento
Ultimo aggiornamento:

    Il tradimento continua ad essere l’argomento più caldo di questi ultimi mesi. Non facciamo in tempo a dar notizia di un’inchiesta che subito ne arriva un’altra a scandagliare nei recessi più intimi e segreti della coppia italiana. Oggi parliamo del rapporto tra donne e tradimento, un buon vademecum che aiuta tutti noi uomini a regolarci in caso di amante. La domanda, solo all’apparenza semplice, riguarda il quando e il dove della scappatella, ovvero i momenti della giornata e i luoghi preferiti dalle donne per incontrarsi di nascosto e abbandonarsi alla passione fedifraga.

    Stando a una recente inchiesta il 42% delle donne sarebbe alla ricerca di una via di fuga dalla monotonia della vita di coppia. Partiamo quindi dal “quando”. Secondo il sondaggio, il 56% delle donne ha dichiarato di preferire l’incontro di passione con il proprio amante nella fascia oraria che viene immediatamente dopo il lavoro, perché così riescono a gestire meglio gli imprevisti e le scuse da affibbiare al compagno (la classica riunione improvvisa oppure un lavoro da terminare prima della fine della giornata).

    L’appuntamento ideale con l’amante va quindi dalle 17.30 (il tempo di uscire da lavoro e raggiungere il luogo d’incontro convenuto) fino alle 18.30/18.40 (con un margine che lasci il tempo di ritornare a casa senza destare sospetti). Converrete che queste sono informazioni molto interessanti noi uomini, sia che ci troviamo nella scomoda posizione di mariti in odore di tradimento sia che invece siamo proprio noi ad avere un’amante. La pausa pranzo, tra le 13.00 e le 14.30, è un altro momento in cui le donne sposate cedono alla tentazione degli incontri extraconiugali: il 39% delle donne ammette infatti di utilizzare spesso questo lasso di tempo per incontrare il proprio amante, fingendo impegni inderogabili come scusa per i colleghi e sfogando così le tensioni della prima parte di giornata lavorativa.

    Per rendere il tutto ancora più interessante, la secondo domanda riguardava il “dove”, ovvero i luoghi preferiti per la scappatella all’italiana. A vincere ovviamente è stato il classico hotel, che continua ad essere il luogo ideale per il 42% delle donne. Un hotel che non sia troppo lontano da lavoro o da casa (tra i 15 e i 20 minuti di distanza), per non impiegare troppo tempo per rientrare e per rimanere il più tempo possibile con il proprio amore segreto.

    A seguire troviamo la casa, di lui o di lei, in caso ovviamente di assenza dei rispettivi partner. Un scelta preferita dal 28% delle signore perché più eccitante per il rischio che si corre e meno asettico di un hotel.

    L’auto raccoglie ancora consensi: l’11% del campione adora lanciarsi in questo revival dell’adolescenza, concedendosi alla scomoda ma intrigante passione in auto. Emerge anche un altro trend dal passato, che coinvolge i più fortunati, ovvero quello della seconda casa: il 19% delle donne preferisce questa soluzione perché unisce le qualità positive della casa di proprietà senza i rischi dell’abitazione principale. Meno impersonale dell’hotel ma con le stesse garanzie di privacy.

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapportiTradimento
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI