Cunnilingus: 7 trucchi da provare per farla impazzire

Sono proprio le donne a spiegarci i segreti su come fare il cunnilingus in maniera ottimale e farle raggiungere l'estasi. Non si tratta solo di come leccare, ma di saper variare ritmo e posizioni, stimolare le altre zone erogene, e non disdegnare l'utilizzo dei sex toys

da , il

    Chi meglio delle donne possono svelarci i segreti per fare un cunnilingus indimenticabile? Grazie alle nostre arti investigative siamo riusciti a carpire alcuni trucchi per far impazzire la partner durante il sesso orale: saper fare bene un cunnilingus è un’arte che si apprende di volta in volta migliorando, certo non basta dare una leccatina svogliata e monotona per accenderla di desiderio. E allora ecco 7 trucchi da provare per fare un cunnilingus a regola d’arte: e se lo dicono le donne, bisogna fidarsi ciecamente.

    Stimola le zone erogene intorno alla vagina

    Per cominciare non aggredire subito il clitoride, che potrebbe anzi persino risultare fastidioso, inizia invece stimolando le zone erogene intorno all’area del pube, che è particolarmente sensibile: dall’interno coscia alle grandi e piccole labbra, le sollecitazioni faranno accrescere il desiderio progressivamente. Ed anche durante il cunnilingus vero e proprio usa le dita per accarezzarla altrove, ad esempio titillando i capezzoli.

    Lecca con la lingua a paletta

    All’inizio del cunnilingus delle lappate larghe e avvolgenti su tutte le grandi labbra sono molto gradite, poiché facilitano la lubrificazione della vagina. Solo quando la situazione ‘si scalda’ usa la punta della lingua per stimolare le parti più sensibili, clitoride in primis, facendo dei piccoli cerchi.

    Varia il ritmo del cunnilingus

    A nessuno piace del sesso orale monotono, non a noi maschietti e nemmeno alle femminucce. Perciò varia il ritmo durante il cunnilingus, segui i fremiti del suo corpo assecondando il suo piacere: il sesso orale richiede un climax, una progressione decisa che arriva fino al culmine dell’orgasmo. Anche alternare le posizioni facilita una certa vivacità, evitando che la sua vagina si annoi mortalmente durante l’atto.

    Succhia le piccole labbra

    Per evitare un crampo alla mandibola si può pensare di alternare la leccata succhiando le labbra vaginali, e per i più audaci dare persino dei piccoli, leggerissimi morsi. Attenzione però che non devi fare un succhiotto, stiamo parlando di zone delicate e bisogna prestare la massima attenzione evitando mosse sbagliate.

    Barba e baffi sono utili per farle il solletico

    Avresti mai immaginato che barba, baffi o pizzetto, che porti per ragioni estetiche, sarebbero stati i tuoi alleati più preziosi durante un cunnilingus? Soprattutto i peli del mento stimolano un piacevole effetto solletico che, nella costanza dell’atto, si trasforma in ottimo coadiuvante per l’orgasmo.

    Non solo lingua: usa anche le dita durante il cunnilingus

    Per fare un ottimo cunnilingus non devi trasformarti in un palombaro, e puoi sfruttare l’ausilio delle dita per aumentare l’eccitazione, accarezzando, penetrando, persino esplorando gli accessi più remoti come la zona anale, se lei gradisce. L’azione combinata di lingua e dita è inesorabile.

    Usa i sex toys durante il sesso orale

    Lo so che consideri i sex toys un piacere esclusivo per le donne in solitario, e ti senti forse un po’ sminuito nella tua virilità ad usarli, ma è del suo piacere che stiamo parlando, e dai semplici dildo agli ovetti vibranti, tutto può servire allo scopo. Noi consigliamo quelli interni per il punto G, in modo da permettere un’azione combinata vibrazione-leccata che la partner certamente apprezzerà. Provare per credere.

    Scopri qui perché dovresti usare un sex toys.