NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cos’è il poliamore, il diritto ad amare più persone insieme

Cos’è il poliamore, il diritto ad amare più persone insieme
da in Coppia, Evergreen rapporti, Rapporti, Sessualità, Tradimento
Ultimo aggiornamento:
    Cos’è il poliamore, il diritto ad amare più persone insieme

    Se vi state chiedendo cos’è il poliamore? Probabilmente credete che la coppia sia una gabbia, che sia impossibile amare una sola persona per tutta la vita e che sia un vostro diritto amare più persone insieme. Il poliamore è un neologismo che esprime il concetto di amori molteplici e dietro cui si trincerano le rivendicazioni di sempre più persone in tutto il mondo. In opposizione alla monogamia, le persone che vi si riconoscono in tale concetto filosofico chiedono fermamente di veder riconosciuto il loro diritto ad essere coinvolti in più situazioni sentimentali e sessuali: ma allora cosa li distingue dai normali fedifraghi? Ovviamente tutte queste relazioni ‘aperte’ devono avere il consenso delle persone coinvolte, nulla si fa di nascosto, ma tutto è alla luce del sole, un po’ sulla falsariga delle comuni hippie ai tempi della Contestazione.

    Immaginiamo già di vedere lo scetticismo dipinto sul volto di molti voi lettori, eppure i poliamorosi, come gli ecosessuali ed altre categorie che appaiono ‘strane’ agli occhi dell coppie tradizionali, esistono e chiedono rispetto, anzi pretendono un riconoscimento sociale, giacché il loro modo di intendere le relazioni sociali si basa su una visione utopista di assoluta trasparenza nella comunicazione tra i partner, e nel rispetto dei sentimenti di ognuno. A sostegno della tesi poliamorosa esistono fior di studi di psicologi ed antropologi, che dimostrano come un modus vivendi alternativo alla monogamia, al matrimonio e alla relazione esclusivamente a due sia assolutamente possibile, soddisfacendo tanto i bisogni emotivi quanto le pulsioni carnali degli individui, che sono molto più complessi di quanto ritengano i teorici della coppia come unico modello possibile, ed anzi viene incontro anche alle necessità di chi dichiara di avere una sessualità fluida.

    E con la gelosia come la mettiamo? Indubbiamente il poliamore richiede di rinunciare ad esclusività e possesso, caratteristiche che non sono solo imposte come regola sociale, ma si trasmettono da secoli nelle persone, per cui la fedeltà ad un rapporto diventa innanzitutto un bisogno interiore prima ancora che una richiesta della comunità in cui si vive.

    Quanti di noi sarebbero disposti a vedere la propria donna o il proprio uomo tra le braccia di un’altra persona? Non molti supponiamo, ma la comunità poliamorosa, che ha i suoi seguaci anche in Italia, contesterebbero proprio l’utilizzo del termine ‘proprio’, vedendo il possesso come un retaggio primordiale che mina la stabilità del rapporto, che tende a inaridire e progressivamente a cancellare i sentimenti di affettività degli individui nei confronti degli altri. Dal punto di vista legislativo pochi Paesi consentono unioni riconosciute tra i poliamorosi, uno di essi è i Paesi Bassi, ma i seguaci di questa pratica non si arrendono, e chiedono il diritto ad essere considerati nella loro specificità: se anche voi siete convinti che 3 è il numero perfetto, e 4 ancor di più, allora siete pronti per iniziare il vostro percorso nel poliamore, dove tutto avviene in piena consapevolezza, senza gelosia né tradimento.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaEvergreen rapportiRapportiSessualitàTradimento
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI