Speciale Natale

Coppia in crisi: le cause che uccidono la passione

Coppia in crisi: le cause che uccidono la passione
da in Rapporti, Sessualità
Ultimo aggiornamento:
    Coppia in crisi: le cause che uccidono la passione

    La crisi di coppia è un’esperienza che tutti, prima o poi, si ritrovano a vivere. Quando due persone stanno insieme da molto tempo, a maggior ragione se sono sposate, la crisi ciclica è inevitabile. Il passare del tempo e l’instaurarsi di una routine possono anche portare a un crollo della passione verticale. Tutto quel che si pensava impossibile all’inizio della relazione si avvera. Una profezia nefasta che può essere evitata se si comprendono i motivi della crisi. Vi segnaliamo i più comuni, ben consapevoli che non sono le uniche cause che possono portare alla morte della passione né sono da considerarsi universali.

    - Routine di coppia: non c’è dubbio che l’instaurarsi di una vera e propria abitudine amorosa sia una delle cause principali del crollo della passione. E’ come se in maniera non scritta si sia stabilito un canovaccio da rispettare senza variazioni sul tema. Se è questo il problema, la conseguenza principale è la noia, ovvero la mancanza di nuovi stimoli, che è poi la fonte principale del divertimento nel sesso. Se avete delle fantasie, non nascondetele, ma rendete il partner partecipe: la comunicazione in questo ambito è fondamentale.

    - Gestione sbagliata del tempo: ecco un altro motivo che distrugge la coppia, e non solo dal punto di vista sessuale. Oggi le nostre vite sono sempre di più organizzate in funzione del lavoro e della carriera, e quel poco tempo che ci resta da vivere preferiamo spesso passarlo a prenderci cura di noi stessi piuttosto che curare la nostra relazione. E’ un processo inconscio attraverso cui poniamo in cima alle priorità la vita sociale rispetto a quella intima. In questo senso bisognerebbe ricalibrare le nostre priorità, dedicando il giusto tempo all’amore.

    - Nascita dei figli: è inutile girare intorno al problema fingendo che non esista, perché la nascita dei figli sposta decisamente il nostro interesse da noi stessi (intesi come coppia) ai bambini. Il tempo e le forze fisiche necessarie per crescere un figlio sono inevitabilmente una delle cause del crollo passionale, perché spesso si arriva talmente stremati alla fine della giornata che bastano gli abbracci e oltre non si riesce ad andare.

    Senza contare che già durante la gravidanza spesso le donne accusano una perdita del desiderio.

    - Infedeltà di coppia: in questo caso ci troviamo nel classico esempio della spirale di causa ed effetto. Molto spesso infatti l’infedeltà è causata proprio dalla mancanza di passione nella coppia, ma a sua volta contribuisce a questo crollo. La vita di coppia è basata sull’intimità e sulla complicità. Quando uno dei due ha una relazione esterna, questi due elementi vengono inevitabilmente intaccati. L’unico caso in cui l’amante porta benefici alla coppia è quando la coppia in questione vive una relazione aperta, ma questo, si sa, è spesso solo un sogno audace.

    - Avanzare dell’età: con il passare degli anni un certo calo della passione è fisiologico, e non sempre dipende dall’ingresso della donna nella fase della menopausa. Molto spesso il crollo precede di anni questo periodo, e il motivo è semplicemente che non si trova più la propria donna attraente come un tempo. Sono infatti poche le donne che invecchiando mantengono (o addirittura aumentano) il loro carisma erotico. Quando le rughe e i rotoli di ciccia prendono il sopravvento, se non si riesce ad accettare che il tempo passa per tutti, la coppia è davvero nei guai.

    581

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI