Speciale Natale

Come sconfiggere la gelosia ossessiva

Come sconfiggere la gelosia ossessiva
da in Coppia, Rapporti, Tradimento
Ultimo aggiornamento:
    Come sconfiggere la gelosia ossessiva

    Come sconfiggere la gelosia ossessiva? La vita di tante coppie è segnata dalla gelosia ossessiva, una vera e propria spada di Damocle che minaccia la serenità del rapporto, causando molto spesso la rottura definitiva. Vivere con una persona eccessivamente gelosa non è certo cosa facile, ma non lo è neanche convivere con la propria tendenza alla gelosia. La persona gelosa è spesso anche insicura e si macera nelle sue convinzioni che, quasi sempre, si rivelano sbagliate. Come risolvere? Il miracolo non esiste, si tratta piuttosto di un percorso progressivo e per niente facile. Che costringe a fare i conti con se stessi.

    RICONOSCERE DI ESSERE GELOSI: il primo passo, senza il quale non si va da nessuna parte, è riconoscere di essere gelosi. Potrebbe sembrare superfluo ricordarlo e invece è fondamentale. Perché è qui che si nasconde la trappola più grande: chi è geloso in maniera ossessiva non pensa di esserlo, ritiene che il tutto sia sotto controllo e che il problema non sussista. Un esame di coscienza approfondito è la base da cui partire per combattere questa guerra.

    CAPIRE I MOTIVI DELLA GELOSIA: il secondo step è un’analisi profonda del rapporto di coppia, alla ricerca di quei motivi che scatenano la gelosia. A volta può essere un comportamento involontario della partner a dare il via al circolo vizioso (ad esempio se è molto espansiva con gli amici), altre volte si tratta di situazioni che nascono solo nella mente del geloso (come i sospetti di tradimento infondati). Una volta focalizzate le cause scatenanti, non vi resta che metterle sul tavolo e parlarne.

    PARLARE CON LA PARTNER: inutile cercare di capire cosa turba il rapporto se poi si rifiuta il confronto con l’altra parte della mela. La coppia è un gioco di equilibrismo che diventa impossibile senza un dialogo.

    Tenere tutto dentro e fingere che non ci sia alcun problema serve solo ad acuire il senso di disagio e il distacco dalla partner, quindi la cosa migliore è comportarsi da uomini veri e affrontare con coraggio e proprie debolezze. Amare è anche condividere.

    LAVORARE SULL’AUTOSTIMA: una volta spiegato alla vostra donna quali sono i vostri veri sentimenti e cosa vorreste cambiare, siamo solo a metà dell’opera. I gelosi cronici tendono a pensare che il problema da risolvere sia solo fuori di loro (ovvero nella gestione del rapporto) e invece non è così. La radice di tutti i mali è dentro e, nel caso della gelosia, affonda spesso nell’insicurezza, in una bassa autostima o in esperienze traumatiche del passato. Siamo a uno step fondamentale e in alcuni casi è anche utile parlarne con gli amici o chiedere l’ausilio di uno specialista.

    COLTIVARE LA FIDUCIA: la massima che tutti conoscono ma che pochi seguono davvero è ‘nella coppia c’è bisogno di fiducia perché le cose funzionino davvero’. Fiducia significa riuscire a passare sopra le piccole cose, non vivere nel timore di un tradimento (in senso lato) e dare lo stesso rispetto che si pretende. Certo, facendo così ci si espone, con il rischio di finire scottati, ma in fondo lo slancio è uno dei motivi più belli dell’essere innamorati. Convincersi che l’amore è una equazione imperfetta aiuta a vivere il rapporto con serenità.

    MIGLIORARE LA PROPRIA VITA: chi passa tutte le ore del giorno a pensare ossessivamente alla propria partner e a tutto ciò che potrebbe andare storto nella propria vita, di solito è profeta di sventure. La cosa migliore, allora, è trovare un nuovo equilibrio alla propria vita privata, in modo da riuscire a distaccarsi dal pensiero di lei. Hobby, amici, viaggi, lettura… sono tanti gli obiettivi su cui focalizzarsi. Basta sceglierne uno (o più di uno) e regalare ad esso parte del proprio tempo. Il resto verrà da sé.

    635

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaRapportiTradimento

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI