Speciale Natale

Come conquistare una ragazza fidanzata

Come conquistare una ragazza fidanzata
da in Rapporti, Seduzione
Ultimo aggiornamento:
    Come conquistare una ragazza fidanzata

    Le sfide difficili sono anche quelle che regalano più soddisfazioni. Ad esempio sedurre e conquistare una ragazza fidanzata, una delle imprese più ardue che un uomo possa mai affrontare. Impresa ai limiti dell’impossibile, perché le donne sono difficili da smuovere quando entrano in una routine amorosa. Eppure è possibile rompere l’incantesimo del fidanzamento per portare a voi la donna dei vostri sogni. Essere realisti è la parola d’ordine per evitare delusioni cocenti, ma sognare in grande è condizione necessaria per chi vuole portare a casa una vittoria. Vediamo come.

    - Agite solo se motivati: il primo consiglio quando si deve conquistare una ragazza fidanzata è quello di farsi un bell’esame interiore e capire quali sono le motivazioni che ci spingono ad agire. Se si tratta di un semplice ‘sfizio’, magari spinto da attrazione fisica, forse è il caso di pensarci due volte. Perché si tratta di un percorso lungo e tortuoso, che merita tutto il vostro impegno ma anche rispetto, perché dall’altro lato c’è un essere umano con i suoi sentimenti. Distruggere una relazione per una notte di sesso non vale assolutamente il gioco.

    - Siate decisi: una volta fatta chiarezza e compreso che proprio non potete fare a meno di lei, cercate di essere decisi nel vostro approccio. La seduzione di una donna già impegnata è un gioco in cui non vale la pena utilizzare sotterfugi e vie traverse. L’approccio deve essere semplice e diretto.

    Fate trasparire i vostri sentimenti e cercate di farle capire perché voi siete meglio di lui e perché dovrebbe chiudere un rapporto che dura da anni per voi. Ovviamente cercate di spiegarlo prima a voi stessi.

    - Studiate le sue debolezze: ogni donna ha un punto debole e ogni relazione ha delle crepe, forse piccole e invisibili ma pur sempre crepe pronte a sfaldare la coppia. E’ questa la parte più difficile, cercare di capire quali sono quei punti che potete sfruttare per capovolgere la situazione a vostro vantaggio. Difficile ma non impossibile, soprattutto se siete così fortunati da potere passare del tempo con lei senza il fidanzato tra i piedi (ad esempio se è una collega).

    - Non accettate il primo no: la prima reazione di una donna fidanzata davanti al corteggiamento è sempre no. Fatevene una ragione e non vi abbattete se lei si mostra sconcertata, perché è anche questo parte del gioco. Il suo primo no non significa assolutamente che voi non le interessate, anzi a volte è più uno strumento di difesa interiore utilizzato per negare a se stesse la realtà. Insistete perché solo gli audaci potranno arrivare in meta. Insistete fino a quella soglia che divide la tenacia dall’umiliazione.

    - Siate bravi a desistere: attenzione infine proprio a non superare quel punto critico, perché niente è peggio di una umiliazione amorosa auto-inflitta. Siate bravi a comprendere quando proprio ‘non c’è trippa per gatti’. Quale che sia la sua motivazione (vero amore o abitudine) non sempre la donna sarà pronta a rompere con un fidanzato per lanciarsi nel vuoto. O magari semplicemente non è interessata a voi. Siate furbi e intelligenti da capire quando è il caso di ritirarsi con onore.

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSeduzione

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI