Come capire una donna in base a quello che legge

Come capire una donna in base a quello che legge, un articolo tra il serio e il faceto per tentare di afferrare quell'immenso mistero che è la psiche femminile

da , il

    Provare a penetrare quell’immenso e arcaico mistero che è la psiche femminile è impresa titanica, arrovellarsi su come capire una donna in base a quello che legge lo è ancora di più, considerando che al maschio medio italiano spunta un’ernia al cervello se prova a sfogliare qualcosa di più complicato della Gazzetta dello Sport: eppure dai libri che legge e dagli autori preferiti di una donna si possono comprendere alcune cose della sua personalità che possono rivelarsi decisive nel rapporto, o nel gioco della seduzione. Fortunatamente noi di QNM abbiamo deciso di venire in vostro soccorso spiegandovi come capire una donna in base a quello che legge, con spirito goliardico e irriverente come a volte ci capita di fare. Per cui, se qualche femminuccia si imbatte in questo post e lo trova superficiale, esagerato e pieno di luoghi comuni, è assolutamente vero, inutile rinfacciarcelo.

    Letteratura russa

    Se Tolstoj e Dostoevskij sono le letture preferite della vostra lei, sappiate che avrete di fronte una ragazza così sensibile da trasformare in dramma ogni piccolo evento di coppia che le provoca ansietà e turbamento. Ma sfortunatamente per voi non si suiciderà come Anna Karenina, piuttosto renderà la vostra vita un inferno, un Castigo senza Delitto perpetuo e immutabile.

    Proust

    Se volete capire una donna in base a quello che legge, visualizzate bene la mole dei volumi che compongono Alla ricerca del tempo perduto di Proust e iniziate a preoccuparvi, e a rimpiangere quell’oca giuliva della sera precedente che aveva lo stesso quoziente intellettivo di un’ameba sotto anfetamina. Ma lei vi avrebbe fatto divertire molto di più questa intellettuale rompiscatole amante delle lunghe discussioni, che farà di tutto per cambiare la vostra personalità salvo poi rinfacciarvi di non essere più quelli di una volta.

    Pasolini

    Intelligenza vivace e polemica, fortemente interessata al sesso e con un’attrazione irresistibile verso i sottoproletari buzzurri, la ragazza che ama leggere Pasolini può rivelarsi una compagna ideale, a patto che lasciate a lei l’ultima parola e mettiate da parte l’orgoglio perché tanto vi surclasserà in qualsiasi campo.

    Tolkien

    Se lei ama Tolkien e la saga del Signore degli Anelli, significa che avete davanti una nerd che ama le cose da nerd, solo che i nerd sono nel 90 per cento maschi, quindi parliamo di una nerd con le tette, un fenomeno raro, che può avere i suoi vantaggi, soprattutto se avete una perversione legata alle orecchie da elfo o ai piedi pelosi degli hobbit.

    Flaubert

    Molto meglio di Whatsapp, per scoprire se lei ti tradisce basta sapere se il suo romanzo preferito è Madame Bovary di Flaubert, tanto da identificarsi completamente nella protagonista eponima. In questo caso cominciate a farvene una ragione, perché significa che la darà via come se nemmeno fosse la sua.

    Paulo Coelho

    È una ragazza sensibile quella che legge tutti i libri di Paulo Coelho, amante della natura e delle lunghe passeggiate, con una pericolosa tendenza all’ideologia vegan e a tutte le mode salutiste in cui sarete coinvolti vostro malgrado e senza possibilità alcuna di obiettare.

    Houellebecq

    Se il suo scrittore preferito è il controverso autore francese Houellebecq, avete davanti una ragazza cinica e nichilista, la classica donna con cui vorremmo tirar fuori il nostro lato dolce e romantico, mentre lei ci farà soffrire implacabilmente calpestando il nostro cuore senza pietà.

    De Sade

    Una fanciulla che nel tempo libero legge i passi di De Sade traendo insegnamento di vita dai libelli del Divin Marchese, è indubbiamente una ragazza che vi farà molto divertire. Almeno fino a quando non scoprirete di essere diventati un ricettacolo di malattie veneree.

    Wilde

    Chi legge Oscar Wilde ama gli aforismi, le battute di spirito e ha un’ossessione narcisistica verso se stessa. Significa che state con una fashion blogger che sta su Twitter tutto il giorno a sparare sentenze. Oppure con Andrea Scanzi, che è praticamente la stessa cosa ma con la barba.

    Benedetta Parodi

    Ok magari non sarà da Premio Nobel per la Letteratura, ma una donna che legge Benedetta Parodi ama cucinare vestendosi in maniera sexy, il sogno tutt’altro che inconfessabile di 2 miliardi di maschi eterosessuali del pianeta quando si parla di compagna di vita ideale. Cosa aspettate a sposarla?