Speciale Natale

Ansia da prestazione: consigli per evitare il flop a letto

Ansia da prestazione: consigli per evitare il flop a letto
da in Rapporti, Sessualità
Ultimo aggiornamento:
    Ansia da prestazione: consigli per evitare il flop a letto

    Il flop a letto è uno degli argomenti tabù per eccellenza. Di quelli che gli uomini nascondono con vergogna, negando il problema invece di cercare di risolverlo. Eppure gli esperti sono concordi nel dire che un uomo su due ha avuto almeno una volta problemi tra le lenzuola, che si tratti di un flop momentaneo o di un problema di impotenza. Le cause sono di natura diversa, dallo stress ai ritmi sgregolati della vita quotidiana passando per l’ansia da prestazione e le abitudini sbagliate (fumare, mangiare male o bere molti alcolici). Fisico e mente andrebbero sempre curati al meglio se si vuole evitare il disastro tra le lenzuola, tenendo sempre bene a mente un dato di fatto: una serata storta può capitare a chiunque! Ecco alcuni consigli per prevenire il flop a letto.

    Prima di illustrare la ‘guida pratica’ per evitare il flop, una considerazione: quando i problemi sessuali iniziano a diventare una (pur triste) consuetudine, allora è il caso di rivolgersi all’urologo, perché trascurare il problema può peggiorare la situazione, non solo dal punto di vista della salute ma anche della relazione di tutti i giorni con la partner. Molte crisi di coppia nascono da problemi a letto, dalle tensioni provocate dal non voler parlare della propria défaillance e dalla volontà dell’uomo di mettere a tacere il tutto come imbarazzante momento passeggero. Forse è così o forse no, ma perché rischiare?

    Ecco alcuni accorgimenti che possono aiutarvi a superare un flop momentaneo, alzando il voto in pagella alle vostre prestazioni amorose.

    NON FUMARE: detto che sarebbe buona abitudine buttare una volta per tutte le sigarette nella pattumiera, ricordiamo che il fumo non uccide soltanto i polmoni ma anche le prestazioni sessuali. Fumare ha conseguenze dirette sulla vasocostrizione periferica e può dare quindi luogo a flop clamorosi e reiterati.

    FARE ATTIVITA’ FISICA: una moderata attività fisica aiuta l’organismo ad incrementare la produzione di testosterone, ormone che controlla lo sviluppo e la funzione degli organi sessuali nel maschio.

    Non solo perché, a questo beneficio, se ne aggiungono anche altri come il miglioramento delle funzioni cardiocircolatorie e l’aumento dell’autostima, da non sottovalutare quando si parla di sesso.

    EVITARE JEANS STRETTI: potrebbe sembrare un consiglio superfluo, eppure i jeans hanno conseguenze sul fisico. E’ sempre consigliabile indossare intimo e pantaloni larghi, perché in questo modo non vengono inibiti i necessari scambi termici a livello testicolare. Un aumento della temperatura testicolare, infatti, può danneggiare sensibilmente la funzione riproduttiva dei testicoli.

    ATTENZIONE ALL’ALIMENTAZIONE: mangiare sano aiuta anche a letto. In particolare c’è un vecchio rimedio popolare, forse non proprio gustoso ma quantomai importante: merluzzo e baccalà. Queste due varietà d pesce sono infatti molto ricchi di arginina, una sostanza che migliora le proprietà erettili dell’uomo perché facilita la dilatazione dei vasi sanguigni e quindi il riempimento dei corpi cavernosi nell’erezione maschile.

    INTEGRARE L’ALIMENTAZIONE: quando parliamo di integratori, non ci riferiamo ovviamente a quelle schifezze chimiche che mettono a rischio la salute, ma agli integratori alimentari naturali consigliati dal medico. Come quelli che contengono tradamixina, che stimola la produzione degli ormoni maschili e svolge una potente azione antiossidante favorendo il rilascio di ossido di azoto, mediatore chimico dell’erezione.

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RapportiSessualità

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI