A quale età tradiscono le donne?

Un sondaggio di un sito dedicato agli incontri extraconiugali rivela a quale età le donne tradiscono, evidenziando una maggior propensione alla scappatella a 40 anni. Per gli uomini invece l'età giusta è tradire a 29 o 49 anni, quando si presenta una possibile riflessione esistenziale

da , il

    A quale età tradiscono le donne?

    A quale età tradiscono le donne? Un’indagine sul tradimento compiuta dal sito Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dedicato sin dall’esplicito titolo a chi cerca un’avventura al di fuori della coppia, svela che tradire a 40 anni è un must assoluto tra le donne, che tendono a essere più infedeli. Cosa vuol dire esattamente? Le donne che raggiungono quella fase della propria esistenza hanno una maggiore propensione alla scappatella, ma anche gli uomini hanno le loro età in cui si tradisce di più: diamo dunque un’occhiata al sondaggio del sito per sapere a quale età le donne tradiscono, basandoci sulle risposte fornite da un campione di 1000 donne e altrettanti uomini iscritti al sito, e che ha permesso di stabilire una corrispondenza alquanto precisa tra età e tradimento, o almeno la sua propensione, manifesto di desideri reconditi.

    Le donne tradiscono a 40 anni

    A quale età le donne tradiscono? Come abbiamo anticipato, per le donne tradire a 40 anni rappresenta l’età più ‘a rischio’, in cui raddoppia la propensione alla scappatella. Sintomo di una crisi di mezza età? Oppure frutto di una sessualità che raggiunge il suo apice? Comprendere perché le donne tradiscono dalla prospettiva maschile resta sempre un mistero affascinante, anche perché non sempre ha a che fare unicamente con il sesso, al contrario per la gran parte degli uomini, che infatti hanno diverse età in cui tradiscono di più, almeno secondo l’indagine di Incontri-ExtraConiugali.com. Tornando alle donne, il sondaggio svela che il 68 per cento delle donne ha tradito proprio nella fascia di età che va dai 40 ai 45 anni, un periodo della vita generalmente correlato ai primi bilanci esistenziali e in cui la ricerca di una via di fuga dalla propria quotidianità si fa più stringente.

    Tradire a 29 o 49 anni per gli uomini

    E gli uomini? Dopo aver visto a quale età le donne tradiscono, è giusto concentrarci anche su noi maschietti, che alla scappatella siamo abbonati dalla notte dei tempi, sempre alla ricerca di stratagemmi per non far insospettire la compagna ufficiale. Negli uomini la propensione a tradire si manifesta maggiormente a 29 anni e a 49 anni, ed anche, seppur in misura inferiore, a 39 anni. Pare proprio che a ogni possibile tappa di una riflessione esistenziale, sulla soglia di una nuova fascia di età, la scappatella arrivi puntuale e inesorabile. Una via di fuga dalle proprie responsabilità? Certo gli psicologi potrebbero sbizzarrirsi nel tentativo di offrire una risposta. Di sicuro c’è che, sia per gli uomini che per le donne, il matrimonio dopo il settimo anno non solo va in crisi come sostiene anche il motto popolare, ma le relazioni extraconiugali tendono ad intensificarsi e a diventare seriali: 6 uomini su 10 e 5 donne su 10 tradiscono il partner dopo quel fatidico anno, fino a poi decrescere ed arrivare ad appena una persona su 10 dopo 18 anni di vita insieme.