8 consigli per aiutare lei a raggiungere l’orgasmo

Alcuni consigli e suggerimenti segnalati da esperti per aiutare la propria partner a raggiungere l'orgasmo durante un rapporto, facendole provare indimenticabili brividi di piacere

da , il

    orgasmo femminile

    Come possiamo aiutare lei a raggiungere l’orgasmo durante un rapporto? Cruccio che ogni maschio prima o poi si pone durante una relazione con la donna amata. Innanzitutto bisogna capire che non è l’uomo che ‘dà’ l’orgasmo, quello che può fare è facilitare la sua capacità di raggiungere l’orgasmo, quel piacere intenso che pervade tutto l’organismo e che può venire solo dalla persona stessa, con il partner appunto che può ‘facilitare’ questa ineguagliabile sensazione. Ed ecco allora 8 consigli per aiutare lei a raggiungere l’orgasmo, fermo restando che la prima regola in assoluto per facilitare il piacere femminile è non anteporre il tuo godimento al suo: soltanto pensando in questo modo si può essere dei buoni amanti, poiché le donne hanno bisogno di un tempo maggiore per arrivare all’estasi del piacere, si devono sentire rilassate, sicure e in totale comfort.

    Bacio

    bacio

    Partire sempre da lontano e non andare subito al sodo: il bacio è fondamentale per aiutare la partner a raggiungere l’orgasmo, sulla bocca, sul collo, tra le spalle, sul seno, eccita incredibilmente se alternato anche con piccoli morsi e succhiotti. Impara ad ascoltare le reazioni del suo corpo.

    Tra le gambe

    gambe donna

    Quando senti che il suo corpo freme al punto giusto puoi posizionarti tra le sue gambe per dedicarti a un rapporto orale, ma anche qui senza fretta: tocca con le dita le grandi labbra, massaggia le cosce, annusala, ma prima di sfiorare il clitoride aspetta con pazienza, più a lungo ritardi il momento, più esplosivo sarà l’orgasmo finale.

    Guardare e non toccare

    orgasmo

    Lo sappiamo, la tentazione di buttarsi voracemente dentro le sue intimità è molto forte, ma per prolungare l’intensità del piacere continua a guardare e non toccare: una volta che inizia a spingere i fianchi verso di te e il suo respiro si fa ansimante, apri dolcemente le labbra interne e scruta dentro per almeno un minuto. Le donne amano essere ammirate, sapere che il partner freme di eccitazione e desiderio, e questo aiuta ad abbassare le sue inibizioni.

    Clitoride

    donna orgasmo

    Il clitoride parla, bisogna imparare ad ascoltare i suoi spasmi e le sue contrazioni quando ci impegniamo in un rapporto orale: muoviamo la lingua lentamente, in verticale o facendo dei piccoli cerchi, aumentando via via la velocità e la pressione. Ogni donna è diversa, e bisogna capire cosa la stuzzica e come.

    Vagina

    estasi donna

    Bisogna capire che la vera star della serata è il clitoride, organo deputato unicamente al piacere femminile, ricco di terminazioni nervose in misura nettamente superiore al glande maschile. Quindi è necessario continuare a stimolare il clitoride mentre con un dito entriamo nella vagina, lentamente, sperimentando anche qui sulla velocità e la profondità per capire cosa piace a lei: non tutte le donne infatti raggiungono l’orgasmo con una penetrazione profonda.

    Non aver paura di chiedere

    donna soddisfatta

    Per aiutare lei a raggiungere l’orgasmo non aver paura di chiedere se si sente bene, se va bene la velocità, se le piace in quel modo. Molto meglio che starsene zitti e poi fare l’imbarazzante domanda finale ad amplesso concluso, costringendola a mentire nella migliore delle ipotesi.

    Lato B

    lato b femminile

    Qui la questione è molto controversa: c’è chi apprezza un dito infilato nel didietro mentre si sta facendo l’amore e chi salta come un grillo perché la cosa è proprio un tabù psicologico, prima che ancora fisico. La zona anale infatti è comunque fitta di terminazioni nervose, ma si consiglia di sfiorare con molta delicatezza l’apertura e chiederle se le piace e se le va che tu continui a perlustrare l’anfratto proibito. In questo modo lei comunque apprezzerà il modo in cui rispettate il suo corpo e i suoi desideri.

    Ritmo

    coppia amore

    Ora ci sei: segui il ritmo del suo corpo, continua a guardarla mentre si muove facendo apprezzamenti, incoraggiandola a lasciarsi andare, senti il suo respiro. Il suo orgasmo sarà un salto improvviso o un’estasi prolungata, ti chiederà di fermarti oppure di continuare ancora, e ancora. In ogni caso goditi il viaggio, perché il suo orgasmo sarà il preludio per il tuo, altrettanto indimenticabile, con lei disposta a fare di tutto per ringraziarti.