5 domande da fare a uno speed date per non tornare a casa soli

Quali sono le domande giuste da fare a uno speed date per riuscire a rimorchiare in così breve tempo a disposizione e non tornare dunque a casa soli

da , il

    Quali sono le domande da fare a uno speed date? Come dovrebbe essere oramai noto a tutti, uno speed date consiste in una serata a tema per single in cerca del’anima gemella, una sorta di gioco in cui ci si conosce in un breve tempo prestabilito: la possibilità di rimorchiare è ghiotta, ma non è così facile sedurre una persona sconosciuta in poco tempo, e l’importante diventa in questo caso porre i quesiti giusti, riuscire a stuzzicare l’interesse di chi ci sta di fronte. Di fronte alla possibilità molto elevata di annoiare o comunque non riuscire a conquistare subito la persona desiderata, ecco per voi le domande da fare a uno speed date per non tornare a casa soli.

    Domanda introduttiva

    Esordire con un ‘Che lavoro fai?‘ può aiutare a rompere il ghiaccio non rivela niente sulla persona e sul suo carattere: e allora come domanda introduttiva si consiglia un più originale ed efficace ‘Quale cosa vorresti che io sappia di te?‘ che potrebbe intrigare maggiormente chi ci sta di fronte.

    Passioni e Hobby

    Puntare nei pochi minuti a disposizione sulla volontà di conoscere passioni ed hobby della persona che ci è davanti è il modo migliore per avere la possibilità di conquistare la sua attenzione, e con un pizzico di fortuna magari scoprireste subito di avere delle affinità da cui partire.

    Piano emotivo

    Che cosa cercate dall’altra persona? Per come funziona lo speed date non è detto che possa scoccare subito qualcosa di più profondo di un’attrazione epidermica, ma le domande giuste, se volete tentare di andare subito ad un piano superiore e più ‘emotivo’, sono tipo ‘Quanto è durata la tua ultima relazione?‘ oppure ‘Che cosa cerchi in un rapporto?‘. Attenzione però a non insistere troppo e studiare bene l’atteggiamento di chi è di fronte per capire se è la persona giusta per porre questo tipo di quesiti.

    Umorismo

    Ad uno speed date, soprattutto se è la prima volta, è facile imbattersi in persone nervose e a disagio che non sanno bene come agire. Fare una battuta di spirito, magari anche autoironica, aiuta a smorzare la tensione e a rilassarsi, oltre che essere un bel biglietto da visita per avere la sua attenzione. Niente doppi sensi a sfondo sessuale però, che sono invece assolutamente deleteri.

    Ascoltare

    Oltre a porre le domande giuste ricordatevi di ascoltare bene le risposte: tenete presente che lo speed date non è un interrogatorio, e inoltre le donne hanno sempre un debole quando trovano un uomo che sa ascoltarle con interesse. Non concentratevi quindi solo con le domande!