10 cose che devi sapere prima di andare a convivere con la tua ragazza

10 cose che devi sapere prima di andare a convivere con la tua ragazza
da in Consigli Amore, Coppia, Rapporti
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12/11/2014 10:29

    convivenza

    Andare a convivere con la propria ragazza è un passo importante con cui prima o poi ogni uomo deve fare i conti nella propria vita, certificando il suo definitivo ingresso nell’età adulta. Ma ci sono cose che bisogna sapere prima imbarcarsi in questa avventura a due, giacché la convivenza non è una passeggiata: non parliamo mica di una coinquilina qualsiasi! Condividere lo spazio e l’intimità 24 ore al giorno può risultare molto stressante, con l’ulteriore problematica derivante dal fatto che uomini e donne vengono da pianeti diversi. E quindi ci rivolgiamo a te, maschietto ingenuo che ti appresti a salire sul patibolo fischiettando in allegria, rivelandoti almeno 10 cose che devi sapere prima di andare a convivere con la tua ragazza. Con i nostri migliori auguri…

    Occupazione militare del bagno

    bagno

    La convivenza è una guerra e la donna lo sa, e per prima cosa in una guerra si occupano i territori strategici: nella fattispecie è il bagno, in cui lei trascorrerà ore, e che verrà presto invaso da trucchi, profumi, arricciacapelli, 246 tipi diversi di creme, e tanta altra roba che noi (sub)umani non possiamo nemmeno imamginare. Per la cronaca, a te rimarrà un angolo per lo spazzolino e il rasoio.

    L’armadio

    armadio

    Anche lo spazio per i vestiti gioca un ruolo fondamentale in questa battaglia: con la scusa che loro hanno moltissimi capi di abbigliamento diversi, invaderanno gli armadi con la stessa delicatezza con cui il Terzo Reich si impossessò della Polonia. E questo se la fidanzata è un tipo ordinato, in caso contrario vedrete sparsi reggiseni, pantaloni e gonne lungo tutta la casa.

    Le scarpe

    scarpe

    Le scarpe meritano un capitolo a parte: ogni donna che si definisce tale ha un debole per questo accessorio, mentre tu maschio medio generalmente preferisci generalmente indossarne solo un paio per sei mesi ininterrottamente, trasformandoti in un arma batteriologica vivente. Dato che ora vivete insieme, il problema di dove mettere tutte le sue centinaia di scarpe è anche tuo.

    Senza trucco

    senza trucco

    Finché avete vissuto separati, hai potuto goderti il meglio della tua ragazza: look perfettamente curato, truccata divinamente, con biancheria intima sexy da urlo. Ora siete tu e lei sotto lo stesso tetto, e la potrai ammirare con il tutone acrilico e i mutandoni ascellari anti-sesso, i capelli arruffati come uno Schnauzer tenuti su con il mollettone, mancata depilazione di settimane nei punti strategici, e la crema di cetrioli in faccia la sera per “farsi più bella”.

    Momenti imbarazzanti

    momenti imbarazzanti

    Condividere l’intimità comporta inevitabilmente la perdita di quell’imbarazzo che generalmente ci fa nascondere i lati più imbarazzanti della nostra personalità. E se una donna bene o male mette in conto il lato animalesco dell’uomo, noi facciamo molta più fatica ad accettare che anche un corpo femminile possa emanare odori sgradevoli, o che il nostro angelo del focolare abbia l’hobby privato di mangiarsi le unghie dei piedi. Benvenuti nella realtà!

    Discussioni pretestuose

    litigi coppia

    Le donne amano parlare, ed adorano discutere di cose assolutamente pretestuose per il solo piacere di litigare. Magari te ne sei già accorto, ma almeno prima avevi una via di fuga: ora ti tocca sorbirti questi momenti fino in fondo, che ti piaccia o no. E non è nemmeno scontato che risolverete le questioni sotto le lenzuola tutte le volte, come ai bei vecchi tempi.

    Il suo ciclo mestruale

    ciclo mestruale

    Per te maschietto è sempre stato un meccanismo ignoto, e complici le leggende popolari, hai sempre associato il ciclo mestruale alla possessione demoniaca di Pazuzu ne L’Esorcista: ora testerai con mano le alterazioni ormonali della ragazza “in qui giorni lì”, con tutti gli annessi e connessi. Stai tranquillo, sopravviverai, e in fondo si tratta solo di pochi giorni al mese…

    Cucinare

    cucinare male

    Sei abituato alla cucina di mamma? Dille pure addio. La progressiva emancipazione della donna ha portato ad un’abilità inversamente proporzionale ai fornelli, per cui dovrai ricorrere molto spesso al microonde e al take away sotto casa. E quando ci proverà a cucinare manicaretti elaborati, abbi il buon senso di non fare paragoni con chi ti ha generato, perché scatenerai l’inferno. E se invece la tua ragazza si rivelasse una formidabile cuoca…Non lasciartela scappare!

    L’arredamento

    arredamento casa

    Se non vuoi complicarti inutilmente la vita, lascia che sia lei ad occuparsi dell’arredamento della casa: tanto qualsiasi tua opinione verrà inesorabilmente bocciata. Ma non fare il disinteressato, perché lei potrebbe accusarti finanche di non voler andare a vivere insieme: sopporta stoicamente le tournée da Ikea e le innumerevoli richieste di consigli che non verranno recepiti. Poi, dopo aver finito di rimuginarci su, dichiarate senza indugi che la sua idea è migliore.

    Pulizie di casa

    pulizie casa

    Finché stavi in famiglia non ci hai mai badato, e se hai vissuto da solo hai fatto della tua magione una perfetta coltura per batteri di ogni tipo, perché, diciamocela tutta, noi maschi siamo negati per le pulizie di casa. Ma lei no, perciò da oggi in poi ti toccherà pulire pavimenti, finestre, mobili ed utensili vari con una frequenza per te fuori dal mondo. E non pensare di svignartela, che la fidanzata-colf è ormai una chimera.

    1224